rotate-mobile
Venerdì, 28 Gennaio 2022
Aziende

L'idea di Confcommercio: una segreteria cittadina per gli eventi

Il presidente provinciale Paolo Arena plaude all'interesse dei veronesi per manifestazioni e occasioni importanti, ma chiede a gran voce un coordinamento generale per evitare sovrapposizioni

Una “segreteria della città” che coordini gli eventi in modo da evitare sovrapposizioni di avvenimenti e “stress” al territorio: la proposta è di Confcommercio Verona dopo i problemi verificatisi nel capoluogo scaligero domenica scorso. “Sicuramente è positivo che la città sia interessata da proposte e iniziative in grado di portare gente e dare lustro al Veronese – sottolinea il presidente provinciale dell’associazione Paolo Arena - ma la concomitanza di troppi eventi rischia di creare problemi di sovraffollamento, di eccessivo traffico e di non assicurare il pieno successo alle iniziative con un effetto boomerang”.     “Per questo – prosegue Arena - rilanciamo l’idea di un protocollo d’intesa tra enti e realtà private generatrici di grandi eventi al fine di istituire una “segreteria” incaricata di coordinare e spalmare gli eventi stessi nell’arco dell’anno; non servirebbe un grande sforzo organizzativo e neppure occorrerebbero particolari investimenti, il ruolo potrebbe essere svolto da una delle strutture privatistiche legate al settore turismo già presenti sul territorio”. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'idea di Confcommercio: una segreteria cittadina per gli eventi

VeronaSera è in caricamento