West Nile virus, nuovi casi. E a Concamarise notte di disinfestazione

La disinfestazione a Concamarise è stata programmata per domani, 22 agosto, dalle 22 e fino alle 6 del mattino seguente. Intanto, nuovi cittadini contagiati a Roverchiara e a Legnago

Le zanzare che portano il virus West Nile hanno continuato a pungere nel veronese. Due casi sono stati accertati a Roverchiara, un altro nella frazione di Legnago di Vangadizza, mentre rimane ancora fermo a uno il conto dei cittadini contagiati dal virus a Concamarise, dove però il conto potrebbe salire a tre.

Proprio a Concamarise, il sindaco Cristiano Zuliani ha emanato l'ordinanza per la disinfestazione nelle zone dove sono avvenuti tutti e tre i casi, quello accertato e i due sospetti. La disinfestazione è stata programmata per domani, 22 agosto, dalle 22 e fino alle 6 del mattino seguente. L'ordinanza emanata è congiunta con il Comune di Salizzole, in quanto la zona interessata confina con l’amministrazione limitrofa, le vie coinvolte saranno: via Volta, via Isolana, via Lucio Battisti, via Capitello, via Traversa Capitello e via Gallo. Prima della disinfestazione si consiglia di raccogliere frutta e verdura o di coprirla con teli. Gli animali domestici devono essere tenuti al chiuso e all'esterno delle abitazioni è necessario togliere ciotole ad abbeveratoi. Le porte e le finestre delle case devono restate chiuse durante la disinfestazione. E al termine delle operazioni bisogna pulire usando guanti tutti i suppellettili rimasti in giardino e i giochi esterni per i bambini.

Per la prossima estate, invece, il sindaco Zuliani intende fare una maggior prevenzione e per questo insieme alla sua maggioranza ha pensato di acquistare delle casette per pipistrelli, predatori naturali di zanzare.

Infine, una precisazione da parte dell'Aoui (azienda ospedaliera universitaria integrata) di Verona sul presunto secondo caso di morte a causa del virus West Nile nel veronese, quello della 85nne di San Giovanni Lupatoto. La donna era stata contagiata dal virus ma era già affetta da altre patologie, dunque il suo decesso non può essere ricondotto solo ed esclusivamente al West Nile, ma a fattori plurimi. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Finisce fuori strada con la Ferrari, ipotesi malore: muore imprenditore in Transpolesana

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 14 al 16 febbraio 2020

  • Rubavano dalla cassa del negozio per cui lavoravano: commesse in manette

  • Preleva 1.500 euro con un bancomat rubato, scoperto e denunciato

  • Tre persone portate in ospedale dopo un scontro frontale tra due auto

  • Finalmente insieme a Verona i vincitori del concorso di San Valentino

Torna su
VeronaSera è in caricamento