Venerdì, 25 Giugno 2021
Attualità Via Carlo Alberto

Visite senza barriere nelle case di riposo della Fondazione Pia Opera Ciccarelli

Per ospite, ingresso consentito ad un visitatore, che deve essere in grado di provare di essere stato vaccinato contro il Covid. Se il visitatore non ha ancora fatto il richiamo del vaccino deve presentare l'esito negativo di un tampone eseguito nelle 48 ore precedenti alla visita

Una residenza per anziani della Fondazione Pia Opera Ciccarelli

A seguito dell'ultima circolare del Ministero della salute, la Fondazione Pia Opera Ciccarelli ha integrato il suo protocollo anti-Covid, aprendo alla possibilità di visitare gli ospiti delle case di riposo senza barriere. Il documento è in fase di adattamento alle singole realtà gestite dalla fondazione di San Giovanni Lupatoto, poiché tiene conto dello stato di immunizzazione degli ospiti e del personale, ma anche delle capacità logistiche e strutturali. Le indicazioni saranno valide indicativamente fino agli inizi di giugno salvo peggioramenti della pandemia a livello regionale.

L'ingresso è consentito solo ad un visitatore per ospite. Il visitatore deve essere in grado di provare di essere stato vaccinato contro il coronavirus. Nel caso in cui il ciclo vaccinale fosse iniziato ma non concluso (quindi con la prima somministrazione del vaccino in attesa del richiamo), il visitatore deve presentare l'esito negativo di un tampone eseguito nelle 48 ore precedenti alla visita. Per i non vaccinati, le visite potranno essere effettuate solo tramite i tunnel degli abbracci e le videochiamate.
All'ingresso, il visitatore viene sottoposto al protocollo di sorveglianza che consiste nella verifica della sua buona salute, la rilevazione della temperatura, la firma del "Patto di responsabilità e di condivisione del rischio" e il rispetto delle norme igienico-sanitarie per la prevenzione della diffusione di virus. Le mani devono essere igienizzate all'ingresso e all'uscita ed è obbligatorio indossare una mascherina (almeno Ffp2 o superiore).
In presenza di condizioni climatiche favorevoli, saranno sempre privilegiati gli incontri in spazi aperti. Le visite in spazi al chiuso avverranno in spazi dedicati, ampi e arieggiati. Sono comunque garantite la sanificazione dei locali e le attività di aerazione, detersione e sanificazione dello spazio dove è avvenuta la visita con attenzione alle superfici e agli altri elementi che vengono toccati più frequentemente.
Compatibilmente con la disponibilità di personale da dedicare alle visite in presenza, la struttura garantisce una programmazione degli accessi dei visitatori lungo l'arco della giornata con modalità che evitino assembramenti. La fondazione è comunque in grado di garantire una visita a settimana per ospite per dare continuità al sostegno e al supporto affettivo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Visite senza barriere nelle case di riposo della Fondazione Pia Opera Ciccarelli

VeronaSera è in caricamento