Vigili del fuoco. Il sindaco di Verona accoglie il nuovo comandante provinciale

Federico Sboarina ha dato il benvenuto a nome della città a l'ingegner Luigi Giudice

 

Un benvenuto a nome di tutta la città. Il sindaco Federico Sboarina ha incontrato mercoledì mattina il nuovo comandante provinciale dei Vigili del Fuoco, l'ingegner Luigi Giudice, già in servizio a Verona. Nei giorni scorsi, infatti, è avvenuto il passaggio di consegne con il comandante uscente Nicola Micele, trasferito a Roma.

«L’impegno e il lavoro dei Vigili del Fuoco è fondamentale per il territorio. Nei mesi scorsi, durante l’emergenza sanitaria, li abbiamo visti sempre in prima linea, disponibili per ogni evenienza – ha detto il sindaco -. Un grande spirito di collaborazione che, sono sicuro, il comandante Giudice porterà avanti per il bene della nostra città. L’augurio che gli faccio è di innamorarsi di Verona, come succede a tutti coloro che vengono trasferiti tra le mura scaligere, in modo da poter svolgere con grande passione ed entusiasmo il suo mandato. Sono certo che anche sotto il suo comando i Vigili del Fuoco continueranno a dare il meglio e ad essere un supporto indispensabile per la nostra comunità».

«Ho già accolto l'invito del sindaco perché la vostra città è piena di storia e bellezza – ha subito risposto l’ingegner Giudice -. Questa provincia è una realtà motivante e intrigante professionalmente, non solo per le connessioni industriali e per la sua capacità di crescita, ma anche per lo scenario culturale che offre. Come Vigili del Fuoco saremo sempre a servizio della cittadinanza, con i compiti istituzionali che ci vengono riconosciuti. E continueremo ad essere in prima linea, quando sarà necessaria la nostra azione. Lo faremo con quell’attenzione, professionalità e velocità di azione che ci contraddistinguono. Ho trovato collaboratori, personale operativo e amministrativo molto preparati. Ci sono tutte le condizioni per lavorare insieme al meglio».

Potrebbe Interessarti

Torna su
VeronaSera è in caricamento