Domenica, 13 Giugno 2021
Attualità Centro storico / Via del Pontiere

Verona, vigile positivo al Covid-19: «Non sono ammesse leggerezze»

Alessandro Gennari e Marta Vanzetto si interrogano sulle misure prese in questa situazione: «Nessuno dei colleghi con cui ha lavorato tale agente è stato posto in isolamento preventivo in attesa di un eventuale tampone»

Immagine generica

Apprendiamo da una comunicazione del dirigente e Comandante dei vigili di Verona, Luigi Altamura, che un agente ha contratto il covid-19.

A riferirlo sono il Vicepresindente del Consiglio comunale Alessandro Gennari e il Capogruppo in Consiglio del Movimento 5 Stelle Marta Vanzetto, che poi prendono di mira le misure adottate per affrontare il caso. 

Il Comandante si difende asserendo che è stato seguito il protocollo del dirigente del personale, ma la verità è che, ad oggi e neppure prima, nessuno dei colleghi con cui ha lavorato tale agente è stato posto in isolamento preventivo in attesa di un eventuale tampone che, peraltro, non risulta eseguito per gli agenti in questione.
Abbiamo chiesto spiegazioni al Sindaco e, a questo punto, anche il numero dei dipendenti pubblici che sono positivi al coronavirus e quanti sono in isolamento.
In tale emergenza non sono ammesse leggerezze e non adottare misure di isolamento per chi è stato a contatto con i dipendenti malati sarebbe un comportamento gravissimo; abbiamo altresì notato che l'assessore Daniele Polato indossa le mascherine ffp-2, vorremmo sapere dove si è approvvigionato, speriamo non dalla riserva dei vigili.
Gli agenti di Polizia locale sono necessari sicuramente, ma non più se diventano "untori" a causa delle eventuali leggerezze dei vertici e del sindaco.

LA REPLICA DI POLATO E BERTACCO 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verona, vigile positivo al Covid-19: «Non sono ammesse leggerezze»

VeronaSera è in caricamento