"Cori razzisti". Un video mette i tifosi dell'Hellas ancora al centro della bufera

Il filmato pubblicato da La Repubblica mostra i supporters gialloblu festeggiare cantando sulle note di “In the Navy”, dei Village People, il cui ritornello è stato cambiato in "Pien de negri"

Un frame del video pubblicato da La Repubblica

Si era da poco esaurita la polemica sui cori razzisti indirizzati da pochi nei confronti di Mario Balotelli ed ora i tifosi dell'Hellas Verona finiscono ancora al centro della bufera.
A scatenare le polemiche è un video pubblicato da La Repubblica il 13 dicembre, che mostra un gruppo di supporters scaligeri all'interno di un bar, dove suona la canzone “In the Navy” (contenuta nell'album "Go West", dei Village People, pubblicato nel 1979). La versione dei tifosi però vede il ritornello recitare "Pien de negri, lalalalalala-la, pien de negri" e subito si riapre così la questione del razzismo all'interno della curva (altri quotidiani hanno ripreso la notizia, come Il Fatto Quotidiano e Il Giornale, riportando la dicitura "Niente negri", ma l'audio del video sembra confermare invece la nostra interpretazione). 

Non è ben chiaro quando sia stato girato il video, forse dopo l'ultima promozione in Serie A avvenuta sotto la guida di Alfredo Aglietti, ma porta ancora una volta Verona nell'occhio del ciclone. 
La questione Balotelli aveva già fatto scoppiare polemiche sui media nazionali, anche a causa delle parole e delle azioni che ne sono seguite in seguito. Dal sindaco Sboarina erano arrivate parole dure nei confronti del giocatore, mentre in Consiglio comunale era stata presentata una mozione contro i "diffamatori" di Verona, portata avanti nei giorni seguenti nonostante le proteste di alcuni contrari. A gettare benzina sul fuoco ci ha pensato poi anche l'intervista rilasciata a Radio Café da Luca Castellini, esponente di spicco di Forza Nuova e tifosi gialloblu, il quale aveva affermato (tra le altre cose) che per lui "Balotelli non sarà mai italiano: parole le sue che gli sono costate l'etichetta di "ospite non gradito" dalla società allo stadio fino al 2030, mentre la Procura ha deciso di svolgere alcuni accertamenti. Nel mezzo lo stesso Balotelli è stato intervistato da Le Iene sull'episodio, dichiarando di non avere niente contro la curva del Verona ma solo con "pochi scemi", mentre il giudice sportivo aveva inflitto un turno di chiusura al settore Poltrone Est del Bentegodi (da dove sarebbero partiti i cori, secondo i collaboratori federali presenti allo stadio), salvo poi decretarne la sospensione

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Artigiano muore folgorato in strada mentre lavora: inutili i soccorsi del 118

  • Arriva il maltempo in Veneto, pioggia e neve: "Stato di attenzione" della protezione civile

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 17 al 19 gennaio 2020

  • Trovano un vero arsenale nella sua casa: 42enne finisce in manette

  • Operaio morto sul lavoro a Legnago, assolto rappresentante dell'azienda

  • Tocca con la motosega i cavi dell'alta tensione: non c'è stato scampo per il 46enne

Torna su
VeronaSera è in caricamento