Linea ferroviaria Verona-Rovigo, Legambiente: «Situazione desolante»

Ancora una volta, la tratta è inserita tra le peggiori d'Italia nel report Pendolaria dell'associazione ambientalista. Il consigliere del M5S Brusco: «Dalla Regione tanti proclami e nessun intervento»

La situazione è desolante. Poche corse, mezzi obsoleti, ritardi ed abbandono delle piccole stazioni a caratterizzare una tratta ferroviaria di 96,6 chilometri che collega due capoluoghi di provincia ed uno snodo importante come quello di Legnago. I treni circolanti sono degli anni Settanta e hanno dei tempi di percorrenza medi di 55 km/h. Per fare un confronto con il passato, 15 anni fa il treno più veloce ci metteva 1 ora e 25 minuti, oggi impiega 16 minuti in più.

Anche senza citarli, si possono intuire subito i capoluoghi a cui fanno riferimento queste quattro frasi contenute in Pendolaria, il rapporto annuale realizzato da Legambiente sulle linee ferroviarie italiane. La situazione descritta come desolante da Legambiente è quella della Verona-Rovigo, inserita ancora una volta tra le peggiori linee ferroviarie d'Italia. Una situazione desolante perché oltre ad essere nota da tempo non è in miglioramento, se negli ultimi 15 anni i treni della tratta hanno addirittura aumentato i loro tempi di percorrenza.

Quello che Legambiente suggerisce per migliorare il servizio è quello di intervenire sull'elettrificazione del tracciato. L'anno prossimo, infatti, dieci nuovi treni dovrebbero sostituire i mezzi attualmente in servizio lungo la linea, ma i treni dovranno essere alimentati a diesel senza il completamento dell'elettrificazione, che in questo momenta manca in due tratti: tra Isola della Scala e Cerea e tra Legnago e Rovigo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dalla Regione, come sempre, tanti proclami ma nessun intervento - ha dichiarato il consigliere regionale del Movimento 5 Stelle Manuel Brusco - Il governo del cambiamento ha però stanziato risorse per elettrificare la tratta da Verona a Legnago via Bovolone e la Regione ha trovato i soldi per sopprimere i passaggi a livello. Quindi i progetti e gli stanziamenti ci sono, ora serve solamente intervenire in fretta.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Verona usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Come si è sviluppato il nuovo focolaio in Veneto che tocca da vicino anche Verona?

  • Nuovo focolaio di Covid-19 nel Vicentino, al confine con Verona e Padova

  • Maltempo atteso a Verona: il Comune invita i cittadini a limitare gli spostamenti

  • Spende 9 mila euro per un depuratore per la casa: «Non serve, l'acqua è già potabile»

  • Inganna parroco della Lessinia per ricattarlo, coppia di 20enni arrestata

  • Coronavirus: tre i nuovi casi positivi in Veneto e due i morti, un decesso è a Verona

Torna su
VeronaSera è in caricamento