menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il triciclo a motore di Bernardi

Il triciclo a motore di Bernardi

Centenario di Bernardi, Verona ricorda l'inventore del motore a scoppio

Un appuntamento è organizzato per il 21 febbraio alle 19 in Gran Guardia e il pomeriggio di domenica 24 febbraio sarà dedicato a Bernardi nella frazione di Quinzano

Il primo motore a scoppio è stato inventato dal veronese Enrico Bernardi, con tanto di brevetto registrato nel 1882. E per ricordare la sua figura, in occasione del centenario della morte, l'Automobile Club di Verona, in collaborazione con il Comune, organizza una serata aperta a tutta la cittadinanza, con focus sulla storia delle quattro ruote e il legame con il territorio veronese.
L'appuntamento è per domani, 21 febbraio, alle 19 in Gran Guardia. Sarà anche l’occasione per premiare gli sportivi veronesi dell'automobile che si sono distinti nel corso della stagione 2018.

La parte storica sarà affidata al giornalista Danilo Castellarin, che racconterà la vita di Bernardi e il contesto sociale in cui è vissuto, anche grazie all’ausilio di immagini di Verona dell'Ottocento che testimoniano il ruolo dell'automobile in un'epoca di grandi cambiamenti.
Per gli aspetti più tecnici del lavoro di Bernardi, sarà chiamato a parlare Alessandro Zambonini, presidente onorario dell'associazione "Scienza e Tecnica a Verona", impegnata nel divulgare i successi scientifici raggiunti sul territorio veronese.
Seguirà poi la premiazione degli sportivi. Circa ottanta riconoscimenti, tra cui anche un premio intitolato proprio a Bernardi. 

Nato a Verona, in via San Paolo, Bernardi fu un vero precursore di tempi, presentando già a dodici anni i primi modelli meccanici da lui realizzati che ipotizzavano una mobilità a motore. La sua celebrità è stata poi tramandata alle generazioni future per la realizzazione nel 1884 di un triciclo in legno per il figlio che può essere considerato uno dei primi veicoli al mondo azionati da motore a benzina.
Sia una copia del triciclo che un esemplare originale della famosa vettura Bernardi, con motore di 2,5 cv. di potenza, di proprietà del Comune di Verona, saranno esposti dall'Automobile Club nel corso della serata.

E il primo veicolo con motore a scoppio fu realizzato a Quinzano e anche nella frazione di Verona Bernardi sarà ricordato. Domenica 24 febbraio, si comincia alle 14.30 con i saluti delle autorità davanti al municipio di Quinzano. Dalle 15 alle 16 seguiranno le visite guidate alla scoperta dei luoghi di Bernardi e della storia della frazione, con partenza da piazza Righetti. Infine, alle 16.30, a Palazzo Righetti, si terrà la conferenza "Enrico Bernardi: la prima auto a benzina del mondo sulle strade di Quinzano".
Sarà allestita anche una mostra che illustrerà quelli che sono i monumenti veronesi che ricordano Bernardi, opere realizzate dagli scultori Nicola Beber e Gabriella Manfrin.
L'iniziativa è organizzata dalla seconda circoscrizione in collaborazione con il centro turistico giovanile e l'A.S.T.aV.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento