Attualità Centro storico / Piazza Bra

Qualità della vita, Verona migliora e sale al tredicesimo posto in Italia

La classifica è stata realizzata dal Sole 24 Ore che ha preso in esame 42 indicatori suddivisi in sei aree. Verona peggiora sotto in affari e lavoro, mentre brilla per demografia e società e per la cultura

Il quotidiano Sole 24 Ore ha pubblicato oggi, 17 dicembre, la classifica sulla qualità della vita nelle città italiane. Gli indicatori presi in considerazione sono 42, suddivisi in sei aree tematiche: ricchezza e consumi, affari e lavoro, ambiente e servizi, demografia e società, giustizia e sicurezza, cultura e tempo libero. Incrociando i risultati ottenuti quest'anno nei vari indicatori, è emerso che per il quotidiano economico la città dove si vive meglio è Milano, al secondo posto Bolzano e al terzo Aosta. Ultima in classifica, Vibo Valentia.

Verona rispetto all'anno scorso compie un bel balzo in avanti e si piazza al 13esimo posto assoluto (+12 posizioni rispetto al 2017), seconda in Veneto solo a Treviso. La crescita del capoluogo scaligero è quasi del tutto omogenea. Verona migliora in cinque delle sei aree tematiche prese in considerazione dal Sole 24 Ore. L'unico peggioramento si registra solo nei parametri che fanno capo al settore affari e lavoro (37esima in Italia, ultima nel Veneto), ma per il resto ci sono solo passi avanti. Per ricchezza e consumi, Verona è 20esima nel Paese, 21esima in ambiente e servizi, 42esima in giustizia e sicurezza. I piazzamenti migliori, i veronesi ce li hanno in demografia e società dove sono decimi e nell'area cultura e tempo libero dove sono al 16esimo posto in Italia e addirittura al primo posto nell'indicatore che registra gli spettacoli e la spesa al botteghino.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Qualità della vita, Verona migliora e sale al tredicesimo posto in Italia

VeronaSera è in caricamento