Domenica, 16 Maggio 2021
Attualità

Una delegazione in città: Verona e la Cina più vicine nel segno della moda

I rappresentati di Changping lunedì hanno incontrato quelli del del Fashion District locale, per promuovere una serie di collaborazioni mirate soprattutto ai giovani e allo scambio di opportunità per gli studenti

L'incontro a Palazzo Barbieri

È la moda il ‘trait d’union’ tra Verona e la città cinese di Changping. Lunedì, una delegazione della città cinese ha incontrato i rappresentanti del Fashion District locale, per promuovere una serie di collaborazioni mirate soprattutto ai giovani e allo scambio di opportunità per gli studenti.

Prima però, la visita a palazzo Barbieri, per i saluti istituzionali tra l’assessore al Patrimonio Edi Maria Neri e la delegazione, guidata dal rappresentante della municipalità di Changping, Hui Kam Sum.

Ad accompagnarlo, il vicepresidente di Veronafiere Matteo Gelmetti. In mattinata, infatti, il gruppo si era recato in Fiera e alla Camera di Commercio, per una serie di incontri di carattere economico.

Verona è l’ultima tappa del viaggio in Europa della delegazione, che nei giorni scorsi è stata in Belgio e Germania. Quindi in Italia, a Milano, con deviazione sulla città scaligera prima di ripartire.

«La scelta di inserire anche Verona come punto di interesse per il loro viaggio, conferma quanto la nostra città sia orientata all’internazionalizzazione, in diversi settori economici oltre che culturali – ha detto l’assessore Neri -. Con la Cina, poi, i rapporti si stanno consolidando in modo importante, vedi il recente gemellaggio con la città di Hangzhou».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una delegazione in città: Verona e la Cina più vicine nel segno della moda

VeronaSera è in caricamento