rotate-mobile
Attualità Borgo Roma / Strada Statale 12

Variante alla SS 12 finanziata con 61 milioni stanziati per Olimpiadi di Milano-Cortina

Le risorse assegnate dal Ministero delle infrastrutture e della mobilità sostenibili sono 324 milioni in totale, di cui 81 milioni per il Veneto. Per completare l'opera da Buttapietra a Verona servono altri 85 milioni che tirerà fuori Anas

Ieri, 1 febbraio, la giunta regionale del Veneto ha approvato l'intesa tra Veneto, Lombardia e Province Autonome di Bolzano e Trento sulla destinazione delle risorse assegnate dal Ministero delle infrastrutture e della mobilità sostenibili (Mims) agli investimenti principalmente orientati alla realizzazione di opere necessarie alle Olimpiadi Invernali di Milano-Cortina 2026. Risorse destinate ad interventi in tutta la regione, provincia di Verona inclusa.
Il provvedimento consente di fatto al Veneto di poter disporre di una somma complessiva di 81 milioni di euro su un totale di 324 milioni assegnati dal Ministero. E con questi soldi, la Regione finanzierà in parte anche la Variante alla Strada Statale 12 da Buttapietra a Verona, per cui saranno destinati 61 milioni di euro.

«Aggiungiamo un altro tassello verso il percorso olimpico che consentirà di arrivare all'appuntamento del 2026 con un territorio dotato di infrastrutture adeguate e in grado di testimoniare il ruolo centrale dello sport nello sviluppo economico, sociale, turistico di un territorio - ha commentato il presidente della Regione Luca Zaia - Le risorse assegnate dal Mims saranno infatti destinate a disegnare il futuro e lo sviluppo della montagna veneta, ben oltre la data delle Olimpiadi, ponendo le basi per un avvenire in grado di coniugare crescita e sostenibilità. Si tratta di interventi che avranno indubbiamente un impatto positivo sui territori interessati non solo dal punto di vista della mobilità, ma anche in ambito economico e di valorizzazione delle sue risorse, contribuendo alla promozione dell'immagine del Veneto a livello internazionale».

E i 61 milioni previsti per la Variante alla SS12 copriranno una parte dei 145 milioni che servono per realizzare l'opera. I restanti 85 milioni saranno stanziati nel contratto di programma con Anas, che andrà in approvazione quest'anno. La Regione, con oltre 1 milione e 650mila euro di risorse proprie, ha finanziato la fase di progettazione preliminare e di progettazione definitiva della variante, mentre Anas ha stanziato 1,5 milioni per la realizzazione del progetto esecutivo. «Far rientrare la Variante alla Statale 12 nelle opere olimpiche si è rivelato la chiave di volta per poter nominare un commissario affinché la Statale possa essere realizzata entro il 2025 - ha commentato la vicepresidente e assessore alle infrastrutture e traporti del Elisa De Berti - Il nodo era proprio quello di individuare uno strumento grazie al quale poter accelerare l’iter. In vista della cerimonia di chiusura delle Olimpiadi e di apertura delle Paralimpiadi, che si terranno nell'Arena di Verona, la Statale 12 è un’opera che il territorio aspetta da anni e si rende quantomai necessaria anche alla luce degli interventi che l'autostrada Brescia-Padova realizzerà sul casello di Verona Sud. Le due opere sono infatti strettamente correlate per migliorare l'accessibilità da sud alla città».

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Variante alla SS 12 finanziata con 61 milioni stanziati per Olimpiadi di Milano-Cortina

VeronaSera è in caricamento