Attualità Porto San Pancrazio / Lungadige Galtarossa

Nuovo bus di Atv subito vandalizzato. L'azienda chiede maggiore rispetto

Il mezzo aveva cominciato a circolare da pochi giorni e i writer lo hanno subito battezzato con una scritta. Atv: "Il vandalismo ci costa ogni anno migliaia di euro"

Vedere un bus imbrattato fa sempre dispiacere, ma quando si tratta di un mezzo nuovo, che ha cominciato a circolare da pochissimi giorni, ci si spezza il cuore.

Atv ha pubblicato ieri notte, 11 giugno, questo messaggio sulla sua pagina Facebook con tanto di foto dell'autobus imbrattato. Una foto denuncia dell'azienda dei trasporti veronese, la quale ha chiesto maggior rispetto per i mezzi pubblici. Per motivi anche economici. "Pulire i nostri bus dalle scritte e dagli atti di vandalismo ci costa decine di migliaia di euro all'anno - conclude Atv - Rispettate gli autobus che sono un patrimonio di tutti".

E mentre Atv è al lavoro per ripulire il nuovo bus subito vandalizzato, anche Amia è al lavoro per rendere più pulita la città. Gli operatori di Amia sono stati al lavoro per togliere dei rifiuti ingombranti in via Ferrari e per sistemare l'aiuola in Largo Caldera.

raccolta ingombranti in via ferrari 2018-2

manutenzione aiuola largo caldera 2018-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovo bus di Atv subito vandalizzato. L'azienda chiede maggiore rispetto

VeronaSera è in caricamento