Attualità Centro storico / Piazza Bra

Valdegamberi ad Albano: «Benvenuto nella lista nera dell'Ucraina»

Il nome del celebre cantante pugliese si è aggiunto a quello del consigliere regionale veronese e di tanti altri nella lista delle persone considerate una minaccia nazionale dall'Ucraina

Albano che canta al Festival di Sanremo (Fermo immagine video Rai 1)

Caro Albano, benvenuto nella black list dell'Ucraina. 

A scriverlo è il consigliere regionale veronese Stefano Valdegamberi nel commentare la curiosa notizia dell'inserimento del celebre cantante pugliese nella lista delle persone considerate una minaccia nazionale dall'Ucraina. «Questa lista - spiega Valdegamberi - conosciuta anche come "lista della morte" vede cittadini ucraini e di altri Paesi messi al bando come nemici dello Stato. Basta un semplice giudizio o commento non gradito al governo di Kiev per finire su questa lista».

Il problema è che questo governo - conclude il consigliere regionale, riferendosi al governo ucraino - gode del pieno supporto del libero e democratico occidente. Si è persino inventata la fake news dell'occupazione russa della Crimea per sanzionare la Russia, senza nemmeno ascoltare la voce di chi vive in quei territori che al 92% ha votato, scegliendo di essere parte della Federazione Russa. La Crimea oggi è isolata dal resto del mondo e i suoi cittadini vedono negate le elementari libertà, a partire dal diritto di autodeterminazione. Questo per colpa delle pesanti sanzioni contro la libera decisione di quel popolo, volute dall'Unione Europea, Italia compresa. Sanzioni ingiuste che, tra l'altro, stanno provocando non pochi danni all'economia italiana e veneta in particolare. È doveroso affrontare con maggiore obiettività le questioni internazionali. Di questa lista nera non si è mai parlato in Italia. Ora che grazie all'inserimento del cantante Albano Carrisi, molto famoso in terra russa, mi auguro che la politica colga l'occasione per valutare con maggiore obiettività le questioni internazionale, dei diritti umani, soprattutto quando queste hanno pesanti ricadute sulla nostra economia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Valdegamberi ad Albano: «Benvenuto nella lista nera dell'Ucraina»

VeronaSera è in caricamento