menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La vaccinazione di un'infermiera

La vaccinazione di un'infermiera

Vaccinazioni anti Covid-19: oltre 55 mila quelle già eseguite nel Veronese

In tutto il Veneto sono 204744 le persone che hanno ricevuto almeno la prima dose, mentre 110588 sono state sottoposte al ciclo completo

Tra Pfizer-BioNTech, Moderna e AstraZeneca, sono 315262 le dosi di vaccino anti Covid-19 somministrate in Veneto alle 18.30 di giovedì 25 febbraio.
È quanto viene riportato dall'aggiornamento fornito da Palazzo Balbi. La campagna ha preso formalmente il via con il Vax Day del 27 dicembre (data unica a livello europeo), durante il quale sono state somministrate 880 dosi, salvo poi iniziare concretamente il 30 dello stesso mese con l'arrivo delle prime forniture.
In tutto sono 204744 le persone che hanno ricevuto almeno la prima dose, mentre 110588 sono state sottoposte al ciclo completo. Viene specificato inoltre che la popolazione di riferimento ha un'età maggiore o uguale a 16 anni. 

Vaccini 1-5

I dati forniti dalla Regione sono suddivisi tra le varie aziende sanitarie del territorio e permettono così di appurare che nel Veronese sono state eseguite 55737 vaccinazioni: 45057 somministrate dall'Ulss 9 Scaligera e 10680 dall'Azienda Ospedaliera Universitaria Integrata di Verona. 
I grafici forniti evidenziano come solo una parte delle dosi previste siano effettivamente state consegnate al Veneto e il loro programma di distribuzione, mentre l'andamento giornaliero ci ricorda anche che se il vaccino Pfizer-BioNTech è stato somministrato a partire dal Vax Day, il 16 gennaio è arrivata la comunicazione dell'azienda relativa alla forte diminuzione della distribuzione delle dosi, mentre il 18 è iniziata la somministrazione di Moderna e il 20 febbraio quella di AstraZeneca. 

vaccini 2-5

vaccini 3-5

vaccini 4-5 vaccini 5-4

Rispetto al resto dell'Italia, tra quelle più anziane il Veneto ha privilegiato la classe d'età tra i 70 e i 79 anni e quella tra gli 80 e gli 89, come mostrano i grafici, mentre quella che ha ricevuto il maggior numero di dosi resta quella tra i 50 e i 59 anni (dovuto alla precedenza data alle categorie di lavoratori più a rischio).

vaccini 6-4

vaccini 7-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento