Attualità

In Veneto un sessantenne su tre ha ricevuto almeno la prima dose del vaccino anti Covid-19

In regione la campagna è arrivata alla fascia d'età 60-69, con il 30,4% che ha ricevuto il vaccino. Nel Veronese, dopo la giornata di domenica, le dosi inoculate complessivamente sono 327444

Vaccino anti Covid-19 - Immagine di repertorio

Il dato registrato alle 23.59 del 2 maggio dalla Regione, indica che la campagna vaccinale anti Covid-19 in Veneto ha toccato quota 1750522 dosi incoluate, di cui 37037 nella giornata di domenica. Di quest'ultime, 26098 utilizzate per il primo vaccino e 10939 per il richiamo. 

vaccini 1-23

Fino ad ora il Veneto ha utilizzato l'86,4% delle forniture per somministrare la prima dose al 24,2% (1182698) della popolazione e completare il ciclo per il 10,9% (529777) di questa. 
Priorità è stata data alle categorie ritenute maggiormente a rischi, partendo dagli anziani. Al 2 maggio risulta vaccinato con almeno la prima dose: il 95,7% degli over 80; il 72,4% delle persone tra i 70 e i 79 anni; il 30,4% degli individui tra i 60 e i 69. È stato somministrato almeno il primo giro di vaccino anche al 67,5% delle persone affette da disabilità e al 58,8% degli individui "vulnerabili". 

vaccini 2-23

Quella che si è conclusa il 2 maggio, è stata la settimana che ha visto il maggior numero di vaccini somministrati, durante la quale è stata toccata quota 254201. 

vaccini3-2

Tra Ulss 9 Scaligera e Azienda Ospedaliera Universitaria Integrata, in provincia di Verona sono stati fino ad ora inoculati 327444 vaccini, di cui 5490 nella giornata di domenica. 

vaccini 4-23

Scarica il pdf del report vaccini della Regione

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In Veneto un sessantenne su tre ha ricevuto almeno la prima dose del vaccino anti Covid-19

VeronaSera è in caricamento