Venerdì, 25 Giugno 2021
Attualità

Vaccino anti Covid-19 in Veneto: somministrato ad un cinquantenne su tre

Nella giornata di lunedì in regione sono state inoculate 32224 dosi, di cui 6268 nella provincia di Verona tra Ulss 9 Scaligera e Azienda Ospedaliera Universitaria Integrata

Centro di vaccinazione a Legnago

La nuova settimana della campagna vaccinale anti Covid-19 ha preso il via con 32224 somministrazioni eseguite il 24 maggio, che hanno portato il totale a 2589813. Di quelle inoculate lunedì, 7296 sono relative alla prima dose per l'individuo e 24928 per il completamento del ciclo. 

vaccini 1-39

In regione è stato utilizzato fino ad ora il 95,2% delle forniture, per inoculare almeno un vaccino al 35,5% (1732828) della popolazione e il richiamo al 17% (828607). La campagna ha dato la priorità alla categorie ritenute maggiormente in pericolo in caso di infezione da coronavirus, partendo dagli anziani: il 97,8% degli over 80 veneto ha dunque ricevuto almeno una dose, così l'85,2% degli individui tra i 70 e i 79 anni, il 76% di coloro tra i 60 e i 69 anni, il 35,8% degli individui tra i 50 e i 59 anni e il 14,3% dei quarantenni. Si è presentato almeno per primo "giro" di vaccino anche il 74,1% delle persone affette da disabilità e il 71,7% dei "vulnerabili". 

vaccini 2-39

In provincia di Verona sono state inoculate 6268 dosi di vaccino nella giornata di lunedì, tra Ulss 9 Scaligera e Azienda Ospedaliera Universitaria Integrata, che hanno portato il totale a 469445. 

vaccini 3-39

vaccini 4-40

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vaccino anti Covid-19 in Veneto: somministrato ad un cinquantenne su tre

VeronaSera è in caricamento