Alta velocità, deputata 5 Stelle sceglie un locale espropriato come ufficio

Francesca Businarolo vuole in questo modo sostenere la battaglia dei No Tav. L'ufficio sarà a Castelnuovo del Garda, "area minacciata dalla tratta Brescia-Verona di prossima realizzazione"

Francesca Businarolo, deputata veronese del Movimento 5 Stelle, ha scelto dove insediare il suo ufficio parlamentare. La parlamentare 5 Stelle è stata eletta nel collegio di Villafranca, collegio di cui fa parte anche il territorio di Castelnuovo di Garda. E proprio a Castelnuovo ha trovato lo spazio per il suo ufficio, ma in un locale decisamente particolare. Si tratta infatti di una casa che dovrebbe essere espropriata a causa dei lavori dell'Alta Velocità tra Brescia e Verona. Ed è la prima volta che un deputato veneto compie questa scelta.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

È un dovere dei parlamentari essere presenti sul territorio - ha affermato Francesca Businarolo - Durante la campagna elettorale ho incontrato moltissime persone del collegio di Villafranca, inclusa l'area del basso Garda, minacciata dalla tratta Brescia-Verona, di prossima realizzazione, dopo il via libera del Cipe. Ho seguito l'esempio di alcuni miei colleghi bresciani della precedente legislatura, confidando di dare un aiuto concreto ai tanti cittadini che, ormai da molti anni, spesso inascoltati, sono in prima linea contro un'opera dannosa per l'ambiente, costosa per le tasche dei cittadini e inutile per gli utenti, in particolare per i pendolari che devono fare i conti con biglietti sempre più esosi e un servizio di trasporto locale sempre più scadente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma familiare a Bardolino: «Vado al porto per farla finita», il biglietto trovato dal figlio 

  • Sotto le vigne della Valpolicella a Negrar emerge un vero tesoro archeologico

  • Tragico incidente tra scooter e autocarro: morta una donna di 43 anni

  • Indagine nazionale di sieroprevalenza al coronavirus: ecco i Comuni veronesi coinvolti

  • In vigore la nuova ordinanza di Zaia e per la prima volta si parla di sagre e discoteche

  • Via libera a circoli culturali, baite alpini e parchi divertimento: ma quando riapre Gardaland?

Torna su
VeronaSera è in caricamento