Turismo sociale, vacanza stancante a Cefalù per un gruppo di veronesi

La comitiva di anziani ha colto l'occasione offerta dal Comune di Verona, ma ha dovuto sostenere un viaggio di andata e uno di ritorno particolarmente stressanti. E per questo se ne sono lamentati

Cefalù (Foto Wikipedia)

Partenza in pullman da Verona il 2 giugno alle 4 del mattino, direzione aeroporto di Malpensa. Poi, con l'aereo fino a Catania e ancora col pullman da Catania fino a Cefalù. Un viaggio che definire stressante è dire poco, soprattutto per una compagnia di anziani che da qualche anno sfrutta le occasioni offerte dal Comune di Verona nell'ambito del turismo sociale. Solo che rispetto agli anni scorsi, il viaggio di andata e quello di ritorno per Cefalù sono stati molto più complicati per la comitiva, la quale ha deciso di lamentarsene formalmente con il Comune. Su un totale di 65 partecipanti, ben 63 hanno sottoscritto una email, inviata all'assessore Stefano Bertacco, al sindaco Federico Sboarina e al dirigente del turismo sociale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A nome del gruppo ha parlato Claudio Bertini, che anche sul quotidiano L'Arena ha raccontato l'odissea vissuta dalla comitiva di anziani. Le modalità per partecipare alla vacanza a Cefalù non erano cambiate: prima il pagamento di una caparra e poi il saldo. Bertini ha però spiegato che, rispetto agli scorsi anni, al gruppo non è stato dato il programma del viaggio quando hanno pagato la caparra, bensì quando hanno pagato l'intera vacanza. Gli orari e le modalità di partenza da Verona per l'andata e da Cefalù per il ritorno sono state giudicate improponibili per un gruppo di anziani, i quali però non potevano più tirarsi indietro, altrimenti avrebbero perso i soldi ormai versati. E quindi, alla fine, il gruppo è andato in vacanza, ma il tutto non è stato rilassante come negli scorsi anni. E per Claudio Bertini, non è possibile organizzare viaggi così stancanti per uomini e donne della terza o quarta età.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sotto le vigne della Valpolicella a Negrar emerge un vero tesoro archeologico

  • Tragico incidente tra scooter e autocarro: morta una donna di 43 anni

  • Indagine nazionale di sieroprevalenza al coronavirus: ecco i Comuni veronesi coinvolti

  • In vigore la nuova ordinanza di Zaia e per la prima volta si parla di sagre e discoteche

  • Via libera a circoli culturali, baite alpini e parchi divertimento: ma quando riapre Gardaland?

  • Nuova ordinanza del sindaco di Verona contro movida e assembramenti: il testo completo

Torna su
VeronaSera è in caricamento