Traffico al minimo storico a Verona e posti auto gratis per i medici a borgo Trento

Solo 4.636 auto in entrata a Verona nella giornata del 25 marzo, come ha riferito la Centrale operativa comunale del Traffico. 50 posteggi intanto sono stati messi a disposizione del personale medico al parcheggio multipiano De Lellis

La riapertura al traffico di Interrato dell'Acqua Morta, a Verona - Immagine di repertorio

Il minimo storico si è registrato nella giornata di mercoledì 25 marzo, con solo 4.636 auto in entrata a Verona. È la Centrale operativa comunale del Traffico che, in questi giorni di limitazioni, rileva i flussi prendendo a campione la situazione di via Torbido. Anche i dati di lunedì 23 e martedì 24 marzo, con rispettivi 4.800 e 4.894 mezzi sulle strade, registrano una forte diminuzione. Un dato positivo, visto che la regola numero uno per contenere il virus è spostarsi il meno possibile, solo lo stretto necessario.

Come ha sottolineato giovedì l'assessore al Traffico Luca Zanotto, che ha illustrato i dati nel punto stampa in streaming insieme al sindaco Federico Sboarina.

«A livello infrasettimanale, questi numeri sono i più bassi nella storia del traffico veicolare cittadino – ha detto l'assessore -. Le tre giornate, da lunedì a mercoledì, si differenziano per poche decine di auto, per un trend che si sta consolidando in modo positivo. Sono i valori che ci aspettavamo. Ricordo che il principale atto di prevenzione rispetto a questa pandemia è quello di restare a casa, questo è il risultato che dobbiamo perseguire quotidianamente per mantenere costante questa curva e contribuire a contrastare il più possibile il diffondersi del virus».

PARCHEGGIO GRATIS PER IL PERSONALE SANITARIO - Da giovedì il parcheggio multipiano De Lellis, adiacente all'ospedale di Borgo Trento, mette a disposizione 50 posti auto gratuiti per il personale medico e sanitario che si trova in prima linea nell'affrontare l'emergenza legata al Coronavirus.
Saba Italia, l'azienda che gestisce il park cittadino, ha infatti accolto la sollecitazione dell'assessore al Traffico, a cui l’Azienda ospedaliera aveva segnalato la necessità. Una soluzione che permette di gestire nel migliore dei modi anche la turnazione di medici e infermieri, a due passi dalla struttura ospedaliera.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Una nota positiva per la nostra Azienda ospedaliera e per il personale sanitario – commenta l'assessore Zanotto -. Saba Italia gestisce diversi parcheggi in città, e quello di via De Lellis è senza dubbio il più comodo per chi lavora nell'ospedale di Borgo Trento. La decisione di Saba Italia dimostra una particolare attenzione verso la nostra comunità, ringrazio la società che si è resa disponibile a risolvere un problema».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I supermercati più convenienti? Primeggia il Triveneto, ecco quali sono a Verona

  • Elezioni in Veneto: come si vota? Dal voto disgiunto alle preferenze, tutte le informazioni

  • Steakhouse: i tre migliori di Verona

  • Elezioni del 20 e 21 settembre 2020: come si potrà votare e per cosa

  • Scontro mortale tra un'auto e una bici: deceduto sul posto il ciclista

  • Citrobacter, provvedimento disciplinare alla direttrice della microbiologia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeronaSera è in caricamento