Il Tocatì in versione "quartiere": progetto pilota con i giochi di strada al Forte Gisella

Un’iniziativa che ha come obiettivo rivitalizzare i quartieri con eventi aperti a tutta la cittadinanza: calcio balilla, giochi di strada e da tavolo come il subbuteo e le biglie

Tocatì - immagine d'archivio

Il Tocatì in versione "quartiere". È il progetto pilota della quarta circoscrizione che, per la prima volta, porta i giochi antichi di strada fuori dalla storica manifestazione che si svolge in città a metà settembre. Domenica prossima, infatti, Forte Gisella ospita una giornata dedicata al calcio balilla, ai giochi di strada e da tavolo, tra cui il subbuteo e le biglie. Vista la particolarità della location, sono in programma anche visite guidate al Forte per conoscerne la storia e le principali caratteristiche, tra cui l’orto botanico realizzato di recente.

Un’iniziativa che ha come obiettivo rivitalizzare i quartieri con eventi aperti a tutta la cittadinanza, far conoscere il patrimonio delle fortificazioni presenti sul territorio comunale e, in via sperimentale, organizzare un piccolo Tocatì di quartiere, per diffondere ancora di più la cultura dei giochi di una volta.

Un progetto possibile grazie alla partecipazione di più attori, di cui la quarta circoscrizione è capofila. Tra i principali partner, Amia, Agsm, Associazione Giochi Antichi, Associazione Italiana Cultura e Sport, Subbuteo Club Butei Verona e associazione nazionale Artiglieri. L’ingresso è gratuito e aperto a tutti, dalle 10 fino a tardo pomeriggio.

I dettagli dell’iniziativa sono stati illustrati oggi dal presidente della quarta circoscrizione Carlo Badalini, insieme al presidente della commissione sport Christian Galletta. Presenti anche il presidente di Amia Bruno Tacchella con il vicepresidente Alberto Padovani, Paolo Avigo di AGA, Maria Rosa Callin di A.I.C.S. Verona, Luca Lorenzi di Subbuteo Club Buteib Verona e Giuseppe Fratton dell’associazione nazionale Artiglieri.

«Vorremmo che, da qui ai prossimi anni, questa manifestazione crescesse sempre di più, diventando un piccolo Tocatì di quartiere – spiega Badalini -. Sono invitati non solo gli adulti, ma anche i più giovani, per una giornata di divertimento anche senza smartphone. Senza dimenticare che sarà anche l’occasione di aprire alla città un luogo bellissimo come Forte Gisella».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Amia sarà presente con il consueto servizio e per ribadire e veicolare messaggi legati alla sostenibilità ambientale, alla sensibilizzazione sui temi del riciclo. Per informazioni, quarta circoscrizione, via Tevere, 38  numero 045-950733.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, in vigore la nuova ordinanza firmata da Zaia: cosa cambia a Verona

  • Coronavirus: a Verona crescono casi positivi e decessi: ricoveri ancora in calo

  • In 24 ore 15 morti positivi al virus nel Veronese: frenano contagi e ricoveri. Veneto: 9.177 casi

  • Tre nuovi morti positivi al coronavirus in Borgo Roma: calo ricoveri in intensiva nel Veronese

  • Covid-19, altri 33 tamponi positivi in provincia di Verona. Aumentano anche i "negativizzati"

  • Covid-19, nuova impennata di casi a Verona, ma prosegue il calo dei ricoveri

Torna su
VeronaSera è in caricamento