Sabato, 20 Luglio 2024
Attualità Borgo Venezia / Via Giovanni Francesco Caroto

Tende nel centro di accoglienza straordinaria, Prefettura: «Soluzione provvisoria»

Le tre tensostrutture sono state montate all'esterno del cas attivato nell'ex stazione radio di Forte San Felice, sulle Torricelle. «La loro rimozione è già in corso»

È una soluzione provvisoria e presto se ne parlerà al passato perché ne è stata trovata una migliore, ma non sono passate inosservate le grandi tende in cui un gruppo di richiedenti asilo ha dovuto sistemarsi sulle Torricelle.

La sistemazione è stata montata nell'area demaniale dell'ex stazione radio di Forte San Felice, dove è stato attivato un cas, ovvero un centro di accoglienza straordinaria per migranti che hanno fatto richiesta per l'ottenimento dello status di rifugiato. Richieste che purtroppo non stanno ricevendo risposte rapidi e questo impedisce a chi vorrebbe protezione internazionale di avere le carte in regola per trovarsi un lavoro e quindi di cominciare ad abbozzare un progetto di vita stabile.

Le tensostrutture sono tre, sono di grandi dimensioni e sono state montate all'esterno di un cas che, comunque, «è dotato di tutti i requisiti e gli standard di assistenza previsti dalla normativa vigente e garantiti all'interno della struttura demaniale», ha precisato la Prefettura di Verona, che ha anche aggiunto: «Le tende sono dotate di impianti di raffrescamento dell’aria e gli ospiti usufruiscono degli spazi e dei servizi comuni presenti all'interno della struttura». Quindi, i richiedenti asilo non sono abbandonati a loro stessi, ma vengono comunque seguiti dalla cooperativa che gestisce il centro di accoglienza. Inoltre, all'interno delle tende, i migranti trovano anche riparo dal caldo di questi giorni grazie ai condizionatori.

Infine, sempre la Prefettura scaligera ha comunicato la transitorietà delle tensostrutture la cui rimozione è «già in corso e sarà completata nei prossimi giorni allorché si renderà disponibile un nuovo immobile già individuato in provincia».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tende nel centro di accoglienza straordinaria, Prefettura: «Soluzione provvisoria»
VeronaSera è in caricamento