Alta Velocità Brescia-Verona, 514 milioni di euro per il secondo lotto

Rete Ferroviaria Italiana li ha assegnati al Consorzio Cepav Due, il quale ha il compito di realizzare la Tav lombardo-veneta

Foto di repertorio

A marzo era stato autorizzato, ora ci sono anche i soldi per realizzarlo. Per il secondo lotto costruttivo dell'Alta Velocità tra Brescia e Verona, Rete Ferroviaria Italiana (Rfi) ha assegnato al Consorzio Cepav Due 514 milioni di euro. Il consorzio che ha il compito di realizzare la Tav lombardo-veneta ha dunque a disposizione ulteriori risorse finanziarie per portare avanti i lavori. Lavori che consistono nelle opere civili e nella realizzazione dell'armamentario ferroviario, della trasmissione elettrica e delle tecnologie dell'intera tratta.

Il contratto tra Cepav Due e Rete Ferroviaria Italiana prevede la realizzazione di un tracciato ferroviario di circa 48 chilometri, compresi i 2,2 chilometri dell'interconnessione «Verona Merci», di collegamento con l’asse Verona-Brennero.

Maurizio Gentile, amministratore delegato e direttore generale di Rfi ha dichiarato: «Rete Ferroviaria Italiana non si è mai fermata e non lo ha fatto neanche durante l’emergenza Covid-19. L’assegnazione dei lavori del tracciato ferroviario che collegherà le aree urbane di Brescia e Verona rappresenta un contributo concreto alla ripartenza dei cantieri e dimostra ancora una volta il grande impegno della principale stazione appaltante del Paese. L’opera contribuirà a promuovere la mobilità sostenibile del territorio e permetterà inoltre di incrementare la capacità e la regolarità del traporto ferroviario, di ridurre i tempi di viaggio e di aumentare la frequenza dei treni».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Maurizio Coratella, COO della Divisione E&C Onshore, ha commentato: «L’affidamento al Consorzio Cepav due della realizzazione dei lavori relativi al secondo lotto costruttivo della linea AV/AC Brescia est-Verona consolida l’esperienza di Saipem nel settore delle infrastrutture ferroviarie che vanta la partecipazione alla costruzione delle tratte AV/AC Bologna-Milano e Treviglio-Brescia oltre che altre realizzazioni a livello internazionale. Questa competenza può legittimamente candidare Saipem alla partecipazione operativa ai piani di opere infrastrutturali nazionali ed europei che si rendessero necessari post emergenza Covid-19».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Arriva App di biosorveglianza targata Veneto e Luca Zaia annuncia un'«ordinanza innovativa»

  • Ristorante veronese: "Chiuso.. fino a sepoltura del nostro amatissimo Giuseppe Conte"

  • Ingannato dalla chiamata de Numero Verde della Banca: rubati soldi dal conto corrente

  • Nuova ordinanza a Verona contro il virus: le tre "aree" della città e tutti i divieti in vigore

  • Senza patologie, 55enne morto per Covid. La moglie: «Questo mostro c'è»

  • Regioni contro il Dpcm, la lettera: «Chiusura ristoranti alle 23, cinema e palestre aperti»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeronaSera è in caricamento