rotate-mobile
Domenica, 16 Gennaio 2022
Attualità San Martino Buon Albergo / Tangenziale Sud

Tangenziale Sud, chiusura dello svincolo di Vago: cercasi soluzioni alternative

I sindaci di Lavagno e San Martino Buon Albergo sono preoccupati per le possibili ripercussioni sul traffico, così hanno incontrato in Provincia, insieme ad alcuni funzionari, il responsabile Area Esercizio dell'Autostrada Brescia-Verona-Vicenza-Padova Spa

Oggi, lunedì 30 novembre, presso la sede della Provincia di Verona, si è tenuto un incontro per approfondire il tema della chiusura per lavori dell’uscita di Vago di Lavagno sulla tangenziale Sud ad opera della proprietaria della strada, Autostrada Brescia-Verona-Vicenza-Padova Spa.
Alla riunione hanno partecipato i sindaci di Lavagno e San Martino Buon Albergo, Marco Padovani e Franco De Santi, i funzionari della Provincia e il responsabile Area Esercizio dell’ente autostradale.
Obiettivo del confronto: individuare alternative che evitino la potenziale congestione delle strade provinciali, regionali e comunali dell’area in seguito alla chiusura dello svincolo.

La società autostradale si è resa disponibile a vagliare eventuali diverse soluzioni rispetto a quanto ad oggi programmato. Un secondo incontro, sempre presso la sede della Provincia, è già stato pianificato per martedì pomeriggio.
«La chiusura in entrata e in uscita della tangenziale a Vago per un così lungo periodo avrebbe ripercussioni pesantissime sul traffico non solo dei nostri comuni, ma anche delle valli di Mezzane e Illasi e, in generale, sull’est veronese – hanno spiegato i sindaci De Santi e Padovani –. Oggi, con il supporto della Provincia, abbiamo dettagliato le istanze del territorio per ottenere garanzie su una soluzione che sia il meno impattante possibile».

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tangenziale Sud, chiusura dello svincolo di Vago: cercasi soluzioni alternative

VeronaSera è in caricamento