Tamponi rapidi per scrutatori, presidenti e addetti dei seggi elettorali

Potranno farli gratuitamente e senza doverli prenotare semplicemente presentandosi ai punti di accesso rapido dell'Ulss 9 Scaligera

(Foto di repertorio)

Lo ha ricordato anche il presidente della Regione Veneto Luca Zaia con un post su Facebook questa mattina, 14 settembre. «Da oggi gli scrutatori, i presidenti e tutti coloro che lavoreranno nei seggi elettorali possono recarsi nei punti di accesso rapido di tutte le Ulss del Veneto e potranno fare il tampone rapido per il Covid».

Come è stato fatto per il personale scolastico prima dell'inizio della scuola, così si farà per tutti coloro che presteranno il loro servizio agli elettori nei vari seggi il 20 e 21 settembre. Saranno eseguiti gratuitamente tamponi rapidi, «test che è assolutamente attendibile», ha fatto sapere Zaia.

Non è necessaria la prenotazione per sottoporsi all'esame. Basta presentarsi in uno dei vari punti ad accesso libero della provincia di Verona. I punti sono: il padiglione 11 B dell'ospedale di Borgo Trento ed il distretto di Via Campania a Verona, il centro polifunzionale di Bussolengo, l'ospedale Fracastoro di San Bonifacio e l'ospedale Mater Salutis di Legnago.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Secondo il presidente dell'Ordine dei medici di Venezia il Veneto va «verso la zona rossa»

  • Speranza presenta il nuovo Dpcm: «Alle 18 nei bar stop asporto, musei aperti in zona gialla»

  • Firmato il Dpcm: rivoluzione spostamenti, bar ed enoteche stop asporto dalle 18. Le novità

  • Drammatico incidente tra furgone e camion in A22: morto un 31enne di Lazise

  • La "nuova" zona arancione: cosa cambia per il Veneto con l'ultimo Dpcm, tutte le regole 

  • Variante inglese, Crisanti: «Se c'è, allora strade d'accesso al Veneto bloccate e lockdown»

Torna su
VeronaSera è in caricamento