rotate-mobile
Lunedì, 23 Maggio 2022
Attualità

Genitori soli, orfani e famiglie numerose: via alle domande per i contributi

Per ricevere i contributi è necessario avere un ISEE non superiore ai 20 mila euro, essere residenti all’interno della Regione Veneto e non avere carichi pendenti

Via alle domande per i nuovi contributi regionali dedicati alle famiglie fragili. Nuclei numerosi, oppure con figli rimasti orfani di uno o entrambi i genitori, così come monoparentali o all’interno di separazioni e divorzi: dalla mattina del 2 maggio è possibile inoltrare la richiesta per il sussidio. Ci sarà tempo fino alle ore 24 del 5 giugno per presentare la domanda e la relativa documentazione, direttamente online, sulla piattaforma WelfareGOV, collegandosi alla pagina https://cittadino-ambito-sociale-20-verona.welfaregov.it/clesius/isee/#/servizi.

Verona, Comune capofila dei 36 enti locali dei distretti 1 e 2 dell’Ulss 9, ha definito le modalità per accedere ai contributi finanziati dalla Regione Veneto nel Programma di interventi, per l'anno 2021, e stilerà l’elenco dei beneficiari, alla luce delle domande presentate e validate dai singoli Comuni di residenza.

Per ricevere i contributi è necessario avere un ISEE non superiore ai 20 mila euro, essere residenti all’interno della Regione Veneto e non avere carichi pendenti. Per i cittadini non comunitari è necessario un idoneo titolo di soggiorno.

TRE LINEE D'INTERVENTO - Per le famiglie con figli minorenni orfani di uno o entrambi i genitori, è previsto un intervento economico di 1.000 euro per ciascun bambino. Altro sussidio è previsto per le famiglie monoparentali o con genitori separati o divorziati, con figli fiscalmente a carico, di 1.000 euro per ciascun nucleo. Infine, aiuti per le famiglie che hanno avuto un parto trigemellare o che hanno almeno quattro figli a carico, di cui 1 o più minorenni: per loro è previsto un intervento economico di euro 900 per ogni parto trigemellare e di euro 125 per ciascun figlio minorenne.

Le graduatorie verranno redatte in base al punteggio ottenuto, a pesare l’ISEE, la presenza di figli con disabilità e il numero dei minori a carico.

Le somme verranno erogate fino ad esaurimento del fondo assegnato all’Ambito territoriale sociale di Verona.

Per informazioni: Comune di Verona - Sportello Integrato Informativo del Sociale – vicolo San Domenico, 13/B – numero verde 800085570, orario di apertura al pubblico dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13; online sul sito www.comune.verona.it; e nei centri sociali territoriali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Genitori soli, orfani e famiglie numerose: via alle domande per i contributi

VeronaSera è in caricamento