menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Salvò il laboratorio dai tedeschi e lavora al pc: i 100 anni di Suor Luisidia

Lina Casagrande prese i voti nel 1938 e per 68 anni ha prestato servizio all'ospedale civile di Verona dove, durante la guerra, ha salvato parte degli strumenti di laboratorio nascondendoli nelle casse da morto

Il sindaco Federico Sboarina è andato mercoledì mattina nella sede dell’Istituto Sorelle della Misericordia in Valverde per partecipare ai festeggiamenti per i cento anni di suor Lina Casagrande, che ha preso i voti nel 1938 con il nome di suor Luisidia.

La religiosa ha prestato servizio per 68 anni nel laboratorio dell’ospedale civile di Verona, dove è rimasta famosa per la sua inventiva tanto che, durante la guerra, ha salvato parte degli strumenti di laboratorio nascondendoli nelle casse da morto per eludere la sorveglianza dei tedeschi che avevano requisito l’ospedale.

Dopo il pensionamento da ultraottantenne, la religiosa è stata accolta nella comunità della Casa madre dell’Istituto in via Valverde 24, dove continua a rimanere attiva sia dal punto di vista religioso sia lavorativo, impegnata ogni giorno al computer.

“Mi complimento per la vitalità di suor Luisidia – ha detto il sindaco -. Anche con le celebrazioni degli anniversari di matrimonio ho avuto modo di vedere quanti siano in città gli anziani ancora attivi e impegnati. La loro partecipazione è garanzia di un sano progresso della nostra comunità. A nome di tutti i cittadini veronesi, le consegno la targa ricordo per questo importante traguardo pesonale”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento