rotate-mobile
Attualità Centro storico / Piazza Bra

Hostaria, un successo da oltre 33mila persone a Verona all'insegna della convivialità

Oltre 33mila persone, +10% di presenze lungo il percorso enogastronomico nelle piazze e vie della città. Il centro come luogo di incontro e condivisione del cuore antico di Verona

Con oltre 33mila presenze, un 10% in più rispetto alla scorsa edizione, il festival Hostaria ha invaso le vie e le piazze del cuore antico di Verona, tra cultura, “sbecolerie” ed eccellenze vitivinicole locali e italiane, evento unico nel suo genere, a cielo aperto e impreziosito da una cornice ricca d’arte e storia.

La grande risposta del pubblico giovane e il successo del “biglietto di coppia”, che ha permesso di vivere e condividere in due l’esperienza del buon bere, hanno confermato la formula vincente di Hostaria, in crescita di anno in anno. Dal 12 al 14 ottobre il festival ha proposto il connubio vincente di gusto e cultura, trasportando la città nell’atmosfera magica e ospitale di una grande osteria en plen air dove condividere momenti di incontro e convivialità, con il meglio della produzione vitivinicola locale e nazionale accanto a un programma di eventi culturali, secondo la filosofia di un "festival educato" che si propone di rispettare il decoro urbano e promuovere il bere responsabile.

Un fiore all’occhiello dell’Associazione Culturale Hostaria, in cui hanno trovato spazio oltre 200 tipi diversi di vino, con 30 cantine veronesi e 56 provenienti da tutta Italia ospitate in eleganti casette in legno disseminate lungo un percorso di 3 chilometri, oltre ad alcune delle migliori delizie gastronomiche del territorio come il formaggio Monte Veronese o i tortellini di Valeggio sul Mincio. Sapori d’eccellenza arricchiti dalla bellezza del centro storico di Verona, e accompagnati da stimoli e suggestioni artistiche, musica dal vivo, reading poetici, incontri con artisti, scrittori e intellettuali nazionali come Matteo Bussola, Diego Cugia, Flavio Oreglio, Vito Mancuso.

Hostaria 2018

Molto apprezzata l’area delle birre artigianali selezionate in Piazzetta Bra Molinari, come pure la novità della Foresteria con i vini di altre regioni italiane ai Giardini dell’Arsenale austro-ungarico. Particolare il successo della soluzione “biglietto di coppia”, che oltre alle degustazioni dei vini, prevedeva di arricchire l’esperienza di Hostaria con l’opportunità di un brindisi panoramico a Castel San Pietro, per ammirare dall’alto tutto la bellezza di Verona, incantevole cornice della quarta edizione del festival.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Hostaria, un successo da oltre 33mila persone a Verona all'insegna della convivialità

VeronaSera è in caricamento