rotate-mobile
Venerdì, 24 Maggio 2024
Attualità Centro storico / Piazza Bra

Le domeniche sostenibili a Verona diventeranno un'iniziativa fissa in tutte le circoscrizioni cittadine

Non saranno più domeniche di sperimentazione, bensì appuntamenti strutturati secondo un calendario fisso da ripetersi periodicamente. Il sindaco Tommasi: «Il successo dell’iniziativa ci sprona a proseguire in questa direzione»

All’indomani della terza domenica sostenibile e dell’«ennesimo successo riscontrato» in termini di partecipazione e gradimento, l’amministrazione annuncia la «volontà di "stabilizzare" l’iniziativa avviata lo scorso 12 febbraio a Veronetta, replicata poi il 12 marzo in Borgo Venezia e approdata ieri in Borgo Roma». Si tratta, come noto, di un appuntamento che «rivede in chiave sostenibile le domeniche ecologiche previste nel Piano di azione del Bacino Padano per abbattere i valori delle Pm10».

Come evidenziato in una nota di Palazzo Barbieri, sono ancora due le domeniche sostenibili già programmate, più esattamente il prossimo 16 aprile in seconda e terza circoscrizione. Ma l’intenzione, fanno sapere dal Comune, è proprio quella di andare oltre, di rendere questi appuntamenti una costante: «Si è partiti in modo sperimentale, per stimolare la socializzazione, offrire nuovi spunti e generare occasioni  di partecipazione attiva tra i vari soggetti del territorio - ha spiegato il sindaco Damiano Tommasi -. L'iniziativa sta riscontrando molto successo e quindi la struttureremo in tutti i quartieri».

Damiano Tommasi - Domeniche sostenibili : foto ufficio stampa Comune di Verona

In base a quanto si apprende, saranno individuate le aree pubbliche da riservare alla ciclabilità e alla pedonalizzazione, secondo un calendario definito che permetta anche di «programmare eventuali interventi strutturali». Un format, quello avviato dall’assessorato all’ambiente e alla mobilità, che punta a «promuovere percorsi partecipativi dal basso, per vivere in modo diverso il proprio quartiere, scoprendone la vivacità e le risorse attraverso proposte che spaziano dall’intrattenimento musicale alle passeggiate e attività sportive, dai laboratori e giochi per i più piccoli alle iniziative culturali, ambientali e di cittadinanza attiva».

A tal riguardo è intervenuto proprio lo stesso assessore all’ambiente e mobilità Tommaso Ferrari: «Il successo dell’iniziativa ci sprona a proseguire in questa direzione. Ciò che stiamo portando avanti è un modo diverso di vivere lo spazio pubblico, soprattutto quello riservato alla mobilità, lo facciamo coinvolgendo il territorio dalla sua base, ovvero le circoscrizioni, che sono più vicine ai cittadini e alle caratteristiche dei diversi quartieri. Conviene a tutti, - ha concluso l'ass. Ferrari - ai residenti, ai commercianti, all’associazionismo, oltre che alla qualità dell’aria che respiriamo».

Damiano Tommasi - Domeniche sostenibili 2023 : foto ufficio stampa Comune di Verona-2

La trascorsa domenica a Borgo Venezia

Tanti i veronesi che ieri hanno animato il perimetro compreso tra via Scuderlando e via Centro chiuso alle auto per tutta la giornata. A dare una percezione della partecipazione ci sono i «400 risotti distribuiti dal Circolo Noi» e le «oltre 60 biciclette punzonate da Fiab».

Circa una quarantina le associazioni che hanno proposto attività gratuite di vario tipo, dall’intrattenimento musicale alle passeggiate e attività sportive, dai laboratori e giochi per i più piccoli alle iniziative culturali, ambientali e di cittadinanza attiva. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le domeniche sostenibili a Verona diventeranno un'iniziativa fissa in tutte le circoscrizioni cittadine

VeronaSera è in caricamento