Studenti veronesi accolti a palazzo Barbieri diventano "sentinelle della legalità"

«Crediamo sia fondamentale creare momenti come questi, – hanno detto gli assessori Bertacco e Neri – in cui gli amministratori pubblici possano confrontarsi con i ragazzi»

Un momento dell'incontro tra gli studenti e gli assessori Neri e Bertacco in Comune

Studenti che diventano “Sentinelle della legalità” e che incontrano l’amministrazione comunale per confrontarsi sui temi della cittadinanza attiva, dell’impegno civile e delle responsabilità. È ciò che è avvenuto lo scorso pomeriggio in sala Arazzi, dove gli assessori all’Istruzione Stefano Bertacco e all’Anticorruzione Edi Maria Neri hanno accolto una sessantina di alunni delle scuole medie Cesare Battisti e dell’Istituto superiore Luigi Einaudi. Presente anche Sergio Tamburrino della Fondazione Caponnetto.

Il progetto “I giovani sentinelle della legalità”, infatti, è promosso dalla Fondazione Antonino Caponnetto e, ricordando l’impegno del magistrato antimafia, sensibilizza i ragazzi delle scuole di tutta Italia nel diffondere la cultura del diritto, del rispetto delle leggi e della legalità. Il percorso dei due istituti veronesi, che ha coinvolto studenti, genitori e insegnanti, è cominciato a novembre dello scorso anno.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Crediamo sia fondamentale creare momenti come questi, – hanno detto gli assessori Bertacco e Neri – in cui gli amministratori pubblici possano raccogliere i suggerimenti e confrontarsi con i ragazzi. Questa amministrazione è molto attenta al tema della legalità ed è conscia che la battaglia contro le mafie è anche una battaglia culturale, in cui la vera arma per sconfiggerle trova forza nell’educazione, nella scuola e nella fiducia verso le Istituzioni».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto in fiamme dopo lo scontro con un autocarro: morta una donna

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 10 al 12 luglio 2020

  • Morto in A22 a 37 anni: scoppiate le gomme posteriori, il furgone è diventato incontrollabile

  • Omicidio Micaela Bicego, trovata mannaia nello zainetto della vittima

  • Perde il controllo della moto, esce di strada e muore sulla Transpolesana

  • Coronavirus: in Veneto nuovi casi positivi e ricoveri, 4 morti di cui 3 sono a Verona

Torna su
VeronaSera è in caricamento