rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
Attualità

Strade, infrastrutture e dissesto idrogeologico: «450 milioni stanziati: i Comuni veronesi ne approfittino»

È Francesca Businarolo, deputata del Movimento 5 Stelle, ad attirare l'attenzione sui fondi messi a disposizione dal Governo: «A giugno 2021 Verona contava 44 tra ponti, viadotti e cavalcavia classificati “alta attenzione”»

«Il governo ha stanziato 450 milioni per la messa in sicurezza di strade, infrastrutture e per gli interventi contro il dissesto idrogeologico. I comuni veronesi colgano questa occasione». Lo afferma Francesca Businarolo, deputata del Movimento 5 Stelle.

«A giugno 2021 — ricorda Businarolo - Verona contava 44 tra ponti, viadotti e cavalcavia classificati “alta attenzione”, il numero più alto del Veneto dopo Belluno e Treviso. In più di un’occasione si è sollevato il caso della Lessinia, dove queste opere risultano particolarmente importanti per garantire il collegamento tra paesi che altrimenti rischierebbero di essere difficilmente raggiungibili.
Ciascun ente può presentare richiesta di contributo per una o più opere pubbliche di messa in sicurezza degli edifici e del territorio e non può chiedere contributi di importo superiore al limite massimo di un milione di euro per i comuni con una popolazione fino a 5.000 abitanti, di 2,5 milioni di euro per i comuni con popolazione da 5.001 a 25.000 abitanti e di 5 milioni di euro per i comuni con popolazione superiore a 25.000 abitanti. Un obiettivo raggiunto grazie al governo presieduto da Giuseppe Conte e all’impegno del sottosegretario Carlo Sibilia. Mi auguro che sia l’opportunità per il territorio veronesi di portare a termine opere necessarie da tempo per la sicurezza di tutti».

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Strade, infrastrutture e dissesto idrogeologico: «450 milioni stanziati: i Comuni veronesi ne approfittino»

VeronaSera è in caricamento