Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Violenta grandinata su Sommacampagna: Zaia firma lo Stato di Crisi

Il provvedimento rimane aperto ed è suscettibile di integrazioni qualora altri Enti interessati dovessero segnalare danni e disagi riconducibili agli eventi meteorologici eccezionali verificatisi

Il Presidente della Regione del Veneto, Luca Zaia, ha firmato il decreto in cui si dichiara lo Stato di Crisi per le eccezionali avversità atmosferiche verificatesi a Sommacampagna nel periodo compreso tra il 30 aprile e il 2 maggio scorsi, causando danni al patrimonio pubblico, privato e al comparto agricolo.
Il provvedimento rimane aperto ed è suscettibile di integrazioni qualora altri Enti interessati dovessero segnalare danni e disagi riconducibili agli eventi meteorologici eccezionali verificatisi.

Centinaio nelle zone del Custoza

Nei giorni scorsi, il sottosegretario al Ministero delle Politiche Agricole Gian Marco Centinaio si è recato nelle zone colpite con la presidente del Consorzio Tutela Vino Custoza Doc Roberta Bricolo e il consigliere regionale Filippo Rigo per un sopralluogo atto a constatare la gravità dei danni subiti dalle coltivazioni.
I danni sarebbero apparsi limitati soprattutto ad un'area circoscritta della produzione e saranno oggetto di specifiche valutazioni da parte dei tecnici Avepa; la presidente Bricolo si confronterà con i consorziati interessati ed è molto grata per la tempestività dimostrata dalle istituzioni nell'intervenire di persona sul territorio.
Con l'occasione il sottosegretario Centinaio ha visitato la storica frazione di Custoza e il suo Ossario ed ha confermato la sua disponibilità a partecipare agli eventi celebrativi del 50° anniversario della denominazione che si terranno il giorno 5 giugno per la stampa specializzata e il 6 giugno per il grande pubblico.
«Nonostante le circostanze, reagiamo con tenacia e siamo orgogliosi della conferma da parte del Ministero dell’importanza della nostra denominazione – afferma Roberta Bricolo – guardiamo sempre avanti e lavoriamo con entusiasmo ai preparativi per il nostro Anniversario. I festeggiamenti saranno un’occasione non solo per aprire dopo tanto tempo le porte al pubblico, ma anche per accogliere grandi personalità del mondo del vino in Italia e all’estero e celebrare con loro i nostri traguardi».

Cia agricoltori Italiani Verona

Nei giorni scorsi era partita la conta dei danni anche da parte di Cia Verona, che ha registrato un bilancio ben più pesante non solo per la zona tra Custoza e Sommacampagna, ma pure per la zona vitivinicola nell’Est veronese tra Mezzane e Marcellise che rientra nel Consorzio di tutela Valpolicella.
Spiega Mirko Sella, vicepresidente di Cia agricoltori Italiani Verona e viticoltore: «Da Mezzane fino a Marcellise la tempesta ha colpito duro in una fascia lunga tre chilometri di estensione. Ci sono aziende che hanno riportato danni dell'80 per cento. I germogli molto teneri, lunghi 15 centimetri, sono stati tranciati dalla bufera. I tecnici di Avepa sono già nei campi e attendiamo le stime delle prossime settimane. Nel frattempo possiamo solo sperare nel sole e nel caldo, che aiutano a cicatrizzare le ferite e possono evitare che il grappolo abortisca, oltre ad allontanare il rischio di malattie come la peronospera».

Si parla di
Sullo stesso argomento

Video popolari

Violenta grandinata su Sommacampagna: Zaia firma lo Stato di Crisi

VeronaSera è in caricamento