menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Stanza degli abbracci - Immagine generica

Stanza degli abbracci - Immagine generica

Una "stanza degli abbracci" per l'Ipab Veronesi: «Chiediamo un piccolo contributo»

La struttura permetterà agli anziani di incontrare i loro familiari in tutta sicurezza, ma Davide Fasoli, presidente del CdA, ricorda che l'istituto ha «dovuto sostenere tante spese impreviste» a causa della pandemia di Covid-19

Gli anziani sono tra i soggetti più a rischio in questa epidemia di Covid-19, come hanno dimostrato i drammatici dati di questo periodo, con le case di riposo spesso costrette a chiudere alle visite con l'obiettivo di salvaguardarli, tenendoli però lontani anche dai loro affetti. 
Nei giorni scorsi era stata la Pia Opera Ceccarelli ad annunciare l'arrivo di "tunnel per gli abbracci" utili a permettere gli incontri tra i loro ospiti e i rispettivi familiari in totale tranquillità, ora l'Ipab Veronesi Dr. Germano annuncia l'arrivo di una "stanza degli abbracci" in una nota congiunta con la direttrice Tentonello: «Arriverà anche a San Pietro in Cariano la stanza che permetterà agli ospiti di poter riabbracciare in tutta sicurezza i familiari. La struttura che verrà posizionata all’interno dell’Ipab permetterà agli ospiti di poter riabbracciare i propri cari attraverso delle maniche trasparenti posizionata su un plexiglas. Questo potrà avvenire in tutta sicurezza e sarà un modo per riavvicinare parenti e famigliari e migliorare la comunicazione. È trascorso quasi un anno dall’ultimo contatto fisico da parte degli anziani verso i propri cari e questo pesa molto!».

Per accorciare le distanze, nelle prossime settimane verrà allestito uno spazio apposito: «Stiamo visionando i preventivi e la spesa si aggira sui 4000 euro - sottolinea Davide Fasoli, presidente del CdA - purtroppo quest’anno a causa della pandemia abbiamo dovuto sostenere tante spese impreviste, come l'acquisto di tutti i dispositivi di protezione per il personale, la macchina all'ozono per igienizzare la struttura. Chiediamo ai nostri concittadini e a tutti coloro che vorranno sostenere questo progetto un piccolo contributo. È possibile fare una donazione all’Iban IT93B 02008 59810 000105320112 con causale: Donazione per acquisto stanza degli abbracci».

Fasoli, insieme alla vicepresidente Chiara Turri, Alessandra Marconi, Paolo Lonardi e Renzo Nicolis concludono: «È stato un anno difficile e il COVID-19 ha complicato le cose, ma non ci abbattiamo. A volte anche un piccolo gesto di aiuto può fare le differenza... Speriamo di poter rivedere presto il sorriso sul volto dei nostri cari!».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

  • Casa

    Bollette luce e gas: come ottenere la rettifica

  • Formazione

    Quali sono le soft skills più richieste nel 2021? Come apprenderle

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento