menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un esempio di "stanza degli abbracci" a Torino

Un esempio di "stanza degli abbracci" a Torino

A Bovolone per Natale gli anziani in casa di riposo potranno riabbracciare i loro familiari

Dal Comune 2.500 euro per creare la "stanza degli abbracci" nella Casa di riposo San Biagio

Grazie al contributo voluto dall'amministrazione comunale di Bovolone, anche la locale struttura per anziani potrà offrire agli ospiti la possibilità di riabbracciare i parenti in vista delle feste. Una tenda trasparente che protegge dal contagio e permette di vedersi e toccarsi in tutta sicurezza. È la cosiddetta "stanza degli abbracci", che sta permettendo a tanti anziani che vivono nelle case di riposo di ritrovare il contatto e il conforto dei propri cari, dopo i mesi difficile della separazione forzata.

Secondo quanto si apprende, in vista del Natale anche gli ospiti della Casa di Riposo San Biagio e i loro familiari avranno quindi a disposizione una "stanza degli abbracci" che verrà realizzata grazie al contributo di 2.500 euro stanziato del Comune di Bovolone. «Da quando è scoppiata l'emergenza Covid, - ricorda il sindaco Emilietto Mirandola - le strutture per anziani sono state chiuse al pubblico per evidenti ragioni di sicurezza. Questo ha messo a dura prova famiglie e anziani anche nel nostro Comune. Ora con questo nuovo metodo, le persone che vivono presso la casa di riposo San Biagio potranno riabbracciare i propri cari».

Il sindaco Emilietto Mirandola ha quindi aggiunto: «Come amministrazione abbiamo subito accolto con favore l'idea della casa di riposo, portandola in giunta in pochissimi giorni. Siamo felici di contribuire e poter dare questa opportunità a tante famiglie in vista delle feste. Ringraziamo anche i cittadini di Bovolone che si sono spontaneamente attivati con un fondo per raccogliere donazioni in favore del progetto». E proprio l'avvicinarsi del periodo festivo rende ancora più significativa questa iniziativa, grazia alla quale in tanti potranno ritrovare e riabbracciare i nonni e far sentire loro tutto l'affetto e il calore della famiglia. Il Comune di Bovolone fa sapere che la "stanza degli abbracci" sarà realizzata entro la prossima settimana. Un regalo di Natale che risulterà senza dubbio particolarmente gradito a tutti gli interessati, ma non solo. E chissà che non possa essere d'ispirazione anche per altri Comuni veronesi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Veneto in area "rosso scuro" per l'Europa. Zaia: «Dati fuorvianti»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento