rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
Attualità Stadio / Piazzale Olimpia

«I leoni del Triveneto» per Asla e Abeo, percorsi 655 chilometri solidali

In bici, a piedi e a nuoto è stato ripercorso il perimetro delle Tre Venezie per spingere i cittadini a partecipare alle raccolte fondi delle due associazioni

«I leoni del Triveneto». Questo è il nome che si sono dati gli sportivi coinvolti nella staffetta solidale che si è conclusa oggi, 13 settembre, a Verona. La staffetta, partita giorni fa da Piazza Bra, è stata organizzata in favore di Abeo (Associazione bambino emopatico oncologico) e di Asla (Associazione sclerosi laterale amiotrofica).

Giampaolo Bendinelli, ironman di Lugagnano di Sona, con la sua bicicletta ha percorso 500 chilometri. Da Verona ha raggiunto Rovereto, Trento, Bolzano, Bressanone, Brunico, Dobbiaco, Cortina, Pieve di Cadore, Longarone, Vittorio Veneto, Conegliano, Treviso e Venezia. In Piazza San Marco ha passato il testimone a Fabrizio Amicabile, che ha corso 150 chilometri da Venezia a Verona, passando da Padova e Vicenza. Insieme a lui, nell’ultimo tratto, anche Gelindo Bordin, maratoneta e campione olimpico. Nel frattempo, Virginia Tortella ha nuotato fra i due bastioni veneziani di Peschiera del Garda. Ben 655 chilometri percorsi sul perimetro delle Tre Venezie per sensibilizzare le persone a partecipare alle raccolte fondi delle due associazioni.

Per sostenere Abeo e Asla è stato possibile acquistare i gadget della staffetta durante la manifestazione Sport Expo, che si è tenuta allo stadio Bentegodi. Chi non ha potuto partecipare all'evento, ma vuole contribuire, può fare una donazione ad Asla tramite l'Iban IT66P0898262650033010001106 e ad Abeo tramite l'Iban IT52O0604511703000005002632.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«I leoni del Triveneto» per Asla e Abeo, percorsi 655 chilometri solidali

VeronaSera è in caricamento