menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine generica

Immagine generica

Uno sportello al servizio dei giovani per aiutarli a combattere il cyberbullismo

Si chiama ‘Help web reputation’ ed è un soccorso veloce per chi ritiene che la propria reputazione web sia a rischio o sia stata compromessa

Studenti e istituzioni, insieme, contro il cyberbullismo. Il Corecom Veneto ha incontrato, venerdì mattina in Gran Guardia, gli studenti delle scuole medie e superiori di Verona per presentare il nuovo sportello gratuito ‘Help web reputation’. Si tratta di una forma di soccorso veloce per chi ritiene che la propria reputazione web sia a rischio o sia stata compromessa. E che funziona attraverso segnalazione all’indirizzo email sportellowr.corecom@consiglioveneto.it.

Insieme ai ragazzi, relatori ed esperti hanno parlato di come è possibile combattere e sconfiggere il cyberbullismo, anche con l’ausilio di alcuni video. In sala erano presenti anche il sindaco Federico Sboarina e gli assessori alle Politiche giovanili Francesca Briani e al Commercio Nicolò Zavarise.

La tappa scaligera di presentazione del progetto è stata organizzata in collaborazione con l’assessorato alle Politiche giovanili del Comune di Verona e l’Ufficio Scolastico Regionale.

«Ogni epoca ha i suoi problemi – ha affermato il sindaco - e oggi, nell'era dei social, le minacce via internet sono un fenomeno da combattere. Fortunatamente, le soluzioni ci sono e le istituzioni si sono già mosse per tempo. Ma in tutta onestà, vi dico anche che c'è una ricetta alla portata di tutti e che ha funzionato con tutte le generazioni. È il coraggio di dire di no, rifiutando la logica del branco quando ci si accorge che si sta andando oltre o che semplicemente non se ne condividono le azioni. Si è molto più eroi, ai propri occhi e a quegli degli amici, se ci si differenzia, se si ha il coraggio della proprie idee. L'omologazione non è un elemento positivo, emerge chi ha carattere nella vita come nella professione. Per questo vi dico di impegnarvi e studiare perché solo così sarete in grado di realizzare i vostri sogni e di fare il mestiere che vi appassionerà. Qualsiasi esso sia. Ve lo dico per esperienza personale: da avvocato ero felice di andare in studio la mattina, e adesso da sindaco sono orgoglioso di fare il bene della città che amo».

«Questo sportello, servizio totalmente gratuito, supporta i giovani nella tutela della reputazione digitale e nella prevenzione rispetto a episodi di cyberbullismo – ha detto Briani -. Si tratta di un’attività volta alla segnalazione ai fini della rimozione delle fattispecie lesive della dignità, dell’immagine o comunque realizzate in assenza di consenso dell’immagine».

Ulteriori informazioni sul sito www.politichegiovanili.comune.verona.it.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Non siete soli: lettera canzone dedicata agli studenti

  • social

    La Storia di Verona: da oggi in libreria e in edicola

  • Benessere

    Melograno: antiossidante e brucia grassi, ma non solo

  • social

    4 Maggio Star Wars Day

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento