menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Piano di sviluppo del Catullo, Sommacampagna chiede compensazioni

Il Comune vorrebbe un miglioramento viabilistico e una mitigazione paesaggistica ed ambientale come conseguenza del Master Plan che porterà ad un potenziamento dell'infrastruttura

Un miglioramento viabilistico e una mitigazione paesaggistica ed ambientale. Sono queste le richieste avanzate dal Comune di Sommacampagna come compensazione per il piano di sviluppo aeroportuale del Valerio Catullo; piano approvato da Enac (Ente nazionale aviazione civile) e su cui è in corso la valutazione d'impatto ambientale.

Lo scorso 11 maggio si è tenuta a Roma una conferenza dei servizi su questo tema a cui hanno partecipato anche le amministrazioni comunali interessate (Sommacampagna, Villafranca e Verona). Per Sommacampagna era presente l'assessore Giandomenico Allegri che ha avanzato diverse richieste.

Per quanto riguarda la viabilità, Allegri si è concentrato sulla strada di collegamento tra il casello autostradale di Sommacampagna e l'aeroporto. Si tratta di una strada provinciale di circa 4 chilometri, che presenta alcuni punti critici ben individuati e già segnalati, come l'accesso all'abitato di Caselle e l'incrocio con via Molinara Vecchia.

Per la compensazione ambientale, Sommacampagna chiede la messa a dimora di aree "boscate". L'inserimento di queste aree, oltre a mitigare l'infrastruttura aeroportuale dal punto di vista paesaggistico, avrebbe un indubbio effetto sulla qualità della vita dei cittadini residenti e porterebbe a una diminuzione dell'impatto di polveri inquinanti e del rumore.

Il comune di Sommacampagna ha già pianificato e proposto diverse soluzioni e piani d'intervento. Un bosco di pianura di circa 40mila mq proprio a ridosso dell'autostrada A4 e dell'aeroporto e la realizzazione di un nuovo tratto stradale su un'area di circa 10mila mq.

A tutte queste considerazioni si somma poi un'ulteriore problematica, legata alla tassa d'imbarco aeroportuale. Il Comune di Sommacampagna infatti, a oggi, vanta con lo Stato e per conto dell'aeroporto Catullo un credito di circa 2 milioni di euro, derivante da una tassa nata con lo scopo di mitigare e compensare la presenza degli aeroporti.

Non possiamo che esprimere un giudizio negativo, in questa fase istruttoria della conferenza dei servizi - ha detto Allegri - Giudizio negativo sia sul piano urbanistico sia sul piano ambientale, ribadendo l'assoluta necessità dell'attuazione degli interventi viabilistici e paesaggistici.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    Pasta di legumi: benefici e ricetta

  • social

    Aperti online i Casting dello Zecchino d’Oro

  • social

    L'Acqua in uno scatto: concorso a premi

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento