rotate-mobile
Domenica, 16 Gennaio 2022
Attualità Santa Lucia e Golosine / A22

Concessione A22, D'Arienzo: «La soluzione è nella Legge di Bilancio»

Ed è la soluzione auspicata dal senatore veronese del Partito Democratico: il riscatto delle azioni possedute dai privati da parte dei soci pubblici di Autobrennero

«Il Governo ha inserito la soluzione per il rinnovo della concessione per la tratta autostradale Modena-Brennero nella Legge di Bilancio. In pratica, la norma ricalca esattamente l'emendamento che avevo presentato in occasione del Decreto Agosto, poi stralciato erroneamente». Ad annunciarlo è stato il senatore veronese del Partito Democratico Vincenzo D'Arienzo.

La proposta del parlamentare PD è di consentire ai soci pubblici di Autobrennero di procedere al riscatto delle azioni possedute dai privati, attraverso una delibera dell'assemblea dei soci, adottata con la maggioranza prevista per le assemblee straordinarie. «Questa soluzione è nella Legge di Bilancio che dovrà essere approvata entro il 31 dicembre prossimo - ha spiegato D'Arienzo - Da gennaio, quindi, vi saranno le condizioni per la liquidazione dei privati e per rinnovare la concessione in modo da sbloccare i tanti milioni di euro di investimenti previsti per nuove opere sul nostro territorio».

Una soluzione diversa da quella avanzata da alcuni soci pubblici, come la Provincia e il Comune di Verona, i quali chiedevano sostanzialmente di prorogare per altri 10 anni la concessione autostradale. «La commissaria europea per il mercato interno, l'industria, l'imprenditoria e le pmi ha posto la parola fine a questa ultima proposta - ha concluso D'Arienzo - La proroga darebbe luogo ad un affidamento senza gara incompatibile con la normativa europea in materia di appalti pubblici e concessioni e, inoltre, un siffatto affidamento senza gara sarebbe incompatibile con le norme in materia di aiuti di stato».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Concessione A22, D'Arienzo: «La soluzione è nella Legge di Bilancio»

VeronaSera è in caricamento