Attualità

Inaugurati a Soave e Monteforte D'Alpone i «Progetti del Cuore»

Sarà dato un mezzo attrezzato per il trasporto delle persone diversamente abili

Partono a Soave e Monteforte D’Alpone i «Progetti del Cuore», per garantire il servizio di trasporto sociale gratuito a ragazzi, disabili, anziani e a famiglie in difficoltà.

Il progetto prevede la realizzazione di un mezzo di trasporto, un Fiat Doblò, completamente attrezzato per lo spostamento dei ragazzi in difficoltà, delle famiglie e delle persone diversamente abili del territorio. A beneficiare dell'automezzo sarà il Centro Servizi alla Persona San Lorenzo, che avrà a disposizione il mezzo per il trasporto di coloro che sono in stato di necessità. Il Centro Servizi alla Persona San Lorenzo potrà, così, gestire gli spostamenti dei tanti ragazzi e disabili che ogni giorno hanno bisogno di assistenza per i servizi di trasporto, continuando così ad occuparsi di coloro che hanno delle difficoltà negli spostamenti.

Lorenzo Guadin, presidente Centro Servizi alla Persona San Lorenzo Soave, ha dichiarato: «Il mezzo verrà utilizzato prevalentemente a Soave per trasporti parasanitari e, in generale, per servizi sociali di accompagnamento di persone che necessitano di assistenza. I nostri trasporti sono rivolti anche a minori con problematiche varie che aiutiamo soprattutto su segnalazione di assistenti sociali».
Sull’iniziativa è intervenuto anche Angelo Dalli Cani, assessore del Comune di Soave: «Ci tengo a ringraziare tutti coloro che, a diverso titolo, hanno contribuito alla realizzazione di questo progetto, in particolare il Centro Servizi alla Persona San Lorenzo e tutte le aziende e i privati che hanno creduto in questo lodevole progetto».

A sostenere il progetto anche Annalisa Minetti, che presenta l'iniziativa nell’ambito dei «Progetti del Cuore»: «La mia esperienza personale mi ha resa particolarmente sensibile a tutte le iniziative con cui si cerca di migliorare la vita dei cittadini diversamente abili, come quella che si sta portando avanti a Soave e Monteforte D'Alpone. La vocazione di questa iniziativa è di contribuire a risolvere il problema, sempre più stringente per l'amministrazione pubblica e per le associazioni di volontariato, della destinazione di fondi per l’acquisto di mezzi da trasformare e adibire al trasporto dei cittadini con disabilità o ridotta capacità motoria».

Sarà proprio grazie alla partecipazione della attività locali che potrà essere garantita l’esistenza di questo un servizio, che corrisponde ad una necessità imprescindibile sul territorio. Le aziende potranno trasferire sul proprio marchio il valore aggiunto di questo nobile servizio, ricevendo in cambio un sicuro riconoscimento da parte della comunità.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inaugurati a Soave e Monteforte D'Alpone i «Progetti del Cuore»

VeronaSera è in caricamento