rotate-mobile
Attualità Centro storico / Via Roma

Malumori e strigliate in Fondazione Arena, Sboarina: "Accantonare le incomprensioni"

"Ai dirigenti di Fondazione Arena, - ha spiegato il sindaco - ho ribadito il principio cardine di questa amministrazione, e cioè che il rilancio si ottiene con il lavoro di squadra"

Nel pomeriggio di ieri, giovedì 30 agosto, Federico Sboarina, sindaco e presidente di Fondazione Arena, ha incontrato la sovrintendente della Fondazione Cecilia Gasdia, il direttore generale Gianfranco De Cesaris, il direttore amministrativo Andrea Delaini e il direttore risorse umane Francesca Tartarotti.

Al centro dell'incontro, ovviamente, la missiva che i tre dirigenti avevano inviato nei giorni scorsi alla sovrintendente Gasdia, manifestando il loro malcontento per l'attuale gestione di Fondazione Arena.

«Li ho convocati e mi hanno chiarito le motivazioni della lettera. Ci sono state sicuramente incomprensioni personali - ha spiegato il sindaco Sboarina a conclusione dell'incontro - Al termine dei loro interventi ho ribadito, senza diritto di replica, che le incomprensioni vanno messe da parte. Da subito, li voglio tutti al lavoro, concentrati sul bene di Fondazione. Ognuno deve agire nel rispetto dei ruoli e, soprattutto, nel rispetto della grande responsabilità che hanno nei confronti dei lavoratori, delle loro famiglie e dell’indotto economico che il Festival genera in città. Ai dirigenti di Fondazione Arena, - ha quindi concluso il primo cittadino scaligero - ho ribadito il principio cardine di questa amministrazione, e cioè che il rilancio si ottiene con il lavoro di squadra, formata da tante singole competenze. Nei prossimi giorni incontrerò il Consiglio di Indirizzo e ai consiglieri riferirò le posizioni emerse durante l’incontro».

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Malumori e strigliate in Fondazione Arena, Sboarina: "Accantonare le incomprensioni"

VeronaSera è in caricamento