rotate-mobile
Attualità Pescantina / Via E.Bernardi, 1

Pescantina, ponte di Settimo a rischio? Ci sarà un sopralluogo degli ingegneri

Il presidente dell'Associazione italiana familiari e vittime della strada Alberto Pallotti ha realizzato un video denuncia a cui ha risposto l'amministrazione comunale

Mi hanno segnalato che il ponte di Settimo di Pescantina è a rischio crollo.

Comincia con queste parole il video realizzato dal Alberto Pallotti, presidente dell'Aifvs (Associazione italiana familiari e vittime della strada). Il video, pubblicato dallo stesso Pallotti su Facebook ha avuto in poco tempo molte visualizzazioni e condivisioni e mostra le condizioni del ponte che unisce Settimo di Pescantina alla frazione di Bussolengo di San Vito al Mantico. "Ci sono pochi commenti da fare - afferma Pallotti nel video - La parte finale di un pilastro che regge il ponte è storta. Il pilone presenta delle crepe. Io volevo solo dire che se passate sul ponte di Settimo, sappiate che non è messo bene. Questa è l'ennesima situazione di pericolo e speriamo che non causi dei morti. Credo che il Comune dovrebbe intervenire".

Il presidente dell'Aifvs ha girato la segnalazione al sindaco del Comune di Pescantina Luigi Cadura. Il ponte è infatti di proprietà di Pescantina per metà e di Bussolengo per l'altra metà, come il ponte di Arcè, ponte gemello di quello di Settimo e da poco risistemato

L'amministrazione comunale pescantinese ha fatto sapere che è in programma la prossima settimana un nuovo sopralluogo sul ponte di Settimo da parte degli ingegneri di Pescantina e di Bussolengo. Saranno valutate le condizioni di sicurezza e se c'è la necessità di interventi. È comunque noto al Comune di Pescantina, da una valutazione del 2001, che al ponte di Settimo servono interventi alle strutture portanti e un innalzamento del piano stradale.

In quest'ottica si inserisce la proposta da parte di Tecnithal per i ponti-diga - fanno sapere da Pescantini - Sarà possibile aspettare un ponte-diga di iniziativa privata, ancora da valutare nel suo impatto complessivo, che ha appena iniziato il complesso iter burocratico regionale e quindi non ha ancora certezza di realizzazione? Le analisi dei prossimi giorni saranno quindi basilari per una valutazione complessiva della situazione. Le scelte delle amministrazioni saranno certamente rivolte alla sicurezza dei propri cittadini, come già avvenuto con la chiusura del ponte di Arcè nel dicembre 2016.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pescantina, ponte di Settimo a rischio? Ci sarà un sopralluogo degli ingegneri

VeronaSera è in caricamento