Attualità

Il Senato ricorda Stefano Bertacco: mercoledì a San Zeno i funerali

La scomparsa dell'assessore e senatore veronese è stata commemorata nel pomeriggio di martedì. Per il 17 giugno è stata proclamata anche una giornata di lutto un città, mentre la cerimonia si terrà alle 15.30

Nei giorni del cordoglio, continua la testimonianza di affetto dei cittadini e la vicinanza delle istituzioni per la scomparsa dell'assessore ai Servizi sociali e Istruzione del Comune di Verona, nonché senatore della Repubblica, Stefano Bertacco.
Il presidente del Senato della Repubblica Maria Elisabetta Alberti Casellati lo ha commemorato martedì pomeriggio, in apertura dei lavori dell'Assemblea. Mercoledì, ai funerali che si terranno sul sagrato della Basilica di San Zeno alle 15.30, parteciperanno il vicepresidente del Senato Ignazio La Russa e la deputata e presidente di Fratelli d'Italia Giorgia Meloni, insieme alle autorità cittadine.
Per il 17 giugno a Verona è stato proclamato il lutto cittadino. Una condivisione simbolica di raccoglimento della comunità intera, rappresentata dalle bandiere a mezz'asta, per la perdita di un rappresentante delle istituzioni nazionali e locali. Il provvedimento è stato preso con una delibera di giunta, che non prevede alcuna sospensione di attività o chiusura di uffici comunali, che mercoledì si svolgeranno normalmente senza alcuna variazione.
Da martedì mattina, in municipio, è allestita la camera ardente, per consentire a tutta la cittadinanza di porgere l'ultimo saluto. Le visite saranno consentite fino alle 18 di martedì e mercoledì mattina dalle 9 alle 13. L'ingresso a Palazzo Barbieri avviene salendo dalla scalinata centrale, mentre l’uscita, per ragioni di sicurezza e distanziamento sociale, dal portone laterale.
«Domani a Verona è lutto cittadino – afferma il sindaco -. La giunta ha deciso di omaggiare l'assessore Bertacco con una manifestazione simbolica, il raccoglimento di tutta la comunità che si stringe per la scomparsa di un uomo delle istituzioni elettive, che ha sempre onorato con lealtà il mandato degli elettori. Continuano ad arrivare numerosi i messaggi di cordoglio e di affetto per la prematura scomparsa di Stefano Bertacco, dal mondo delle istituzioni, dell'associazionismo, della scuola ma anche da parte di tantissimi cittadini che, avendo avuto la fortuna di conoscerlo di persona, sono colpiti dalla grave perdita”.

Anche Federsolidarietà Verona, attraverso la presidente Erica Dal Degan, esprime il proprio cordoglio per la scomparsa dell’assessore ai Servizi Sociali Stefano Bertacco, deceduto dopo aver combattuto con una grave malattia. «Una persona che ha sempre manifestato una grande disponibilità al dialogo – ricorda Dal Degan – un interlocutore sensibile alle istanze del mondo cooperativistico che si è sempre disposto costruttivamente nel cercare forme di collaborazione rispondenti ai bisogni delle persone più fragili. L’assessore Bertacco ha rappresentato un importante punto di riferimento per il terzo settore, a cui ora viene a mancare una figura istituzionale e una persona di grande umanità. Il nostro impegno sarà indirizzato a portare avanti gli obbiettivi in campo sociale ai quali avevamo lavorato congiuntamente – conclude la presidente – e riteniamo sia questo il modo per ricordarlo».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Senato ricorda Stefano Bertacco: mercoledì a San Zeno i funerali

VeronaSera è in caricamento