menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Aristotele al classico, funzione allo scientifico: seconda prova di maturità

Dopo la prova di italiano, oltre 7mila studenti veronesi sono impegnati nel secondo test. Al classico viene chiesta una traduzione dal greco di un brano dell'Etica Nicomachea

Dopo la prima prova di ieri, 20 giugno, l'esame di maturità oggi prevede il secondo test. La prova di italiano di ieri era uguale per ogni istituto di tutta Italia, mentre la seconda prova di oggi è differenziata in base al tipo scuola. Dall'inizio dell'anno si conoscevano le materie che sarebbero state oggetto d'esame. Era noto, infatti, che gli studenti del classico avrebbero dovuto prepararsi per greco, mentre per quello della scientifico era stata scelta matematica.

Dalle 8.30, oltre 7mila studenti veronesi sono impegnati in questa seconda prova e lentamente cominciano a trapelare le tracce. La versione di greco nei licei classici è tratta dall'Etica Nicomachea di Aristotele, come riporta Today. Mentre Ansa riferisce i due problemi di matematica proposti nei licei scientifici. Confermata la suddivisione tra un primo problema basato su un esempio pratico e un secondo problema più teorico. Nel primo problema si parla del funzionamento di macchina per la produzione industriale di mattonelle, mentre il secondo problema è lo studio di una funzione. Nei licei di scienze umane, la traccia d'esame parla di diritti umani e principi democratici.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    CBD: benefici e controindicazioni

  • Benessere

    Tremolio all’occhio, perché e come evitarlo

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento