Anche la Seconda Circoscrizione contro la chiusura degli uffici postali

Il parlamentino ha espresso il suo parere contrario all'ipotesi di chiusura degli sportelli di via Marsala, in Valdonega, e di di via Arsenale, in zona Borgo Trento

Ingresso ad un ufficio postale (Foto di repertorio)

Dal Senato alla circoscrizione, dallo stato centrale all'ente più vicino al territorio veronesi. I rappresentanti dei cittadini di Verona stanno facendo salire la pressione su Poste Italiane affinché mantenga aperti gli sportelli del capoluogo a rischio chiusura. Nella peggiore delle ipotesi potrebbero essere sei gli uffici postali che verrebbero chiusi a causa del nuovo piano di rimodulazione voluti dall'azienda. E quelli più a rischio sono tre: quello di via Marsala in Valdonega; quello di via Arsenale in zona Borgo Trento; ed un terzo ufficio in Borgo Roma, o quello di via Scuderlando o quello di via Umago.

Poste Italiane si sta confrontando con il Comune di Verona per trovare la soluzione migliore, mentre dall'opposizione chiedono che neanche un ufficio postale venga chiuso. E la stessa richiesta è stata fatta dal senatore veronese della Lega Paolo Tosato e dal parlamentino della seconda circoscrizione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Abbiamo ribato la necessità di mantenere in servizio gli uffici postali di via Marsala e via Arsenale, in considerazione della loro collocazione geografica, della situazione demografica dei quartieri su cui insistono e della tipologia di utenza che vi si rivolge - ha dichiarato la presidente della seconda circoscrizione Elisa Dalle Pezze - Si tratta di quartieri densamente popolati e con una presenza molto elevata di anziani, i quali rappresentano l'utenza principale che ricorre ai servizi degli uffici postali, in particolare per il ritiro della pensione e per il pagamento delle bollette. Se venissero chiusi i due sportelli, gli utenti di Valdonega, dovrebbero recarsi in via Ciro Menotti o in Piazza Isolo con l'aggravante della conformazione geografica del territorio che si sviluppa lungo un versante collinare; mentre gli utenti di via Arsenale dovrebbero far sempre riferimento alla sede di via Menotti o recarsi oltre l'Adige in via Cattaneo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dal reparto Covid-19 di Borgo Trento: «Sappiamo cosa ci aspetta per i prossimi mesi»

  • Quanta acqua devo bere al giorno? Ecco quello che non sapevi

  • Lo studio a Negrar: «Minore è la quantità di virus, meno gravi i sintomi della malattia»

  • Sono due trentenni in grave difficoltà economica i genitori del bimbo abbandonato a Verona

  • Contro gli assembramenti, provvedimenti diversificati e "zone rosse" a Verona

  • Un morto ed un ferito per un incidente motociclistico a Caprino Veronese

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeronaSera è in caricamento