Domenica, 14 Luglio 2024
Attualità Santa Lucia e Golosine / Via Mantovana

Se Morricone fosse nato chitarrista? Tre concerti gratuiti nei quartieri promossi dal Comune di Verona 

«Portiamo eventi gratuiti nei quartieri - ha spiegato l'assessore Benini - per renderli sempre più luogo di incontro e di manifestazioni di carattere culturale e non solo»

Come sarebbero i brani di Ennio Morricone se fossero accompagnati dalla chitarra? Se lo è chiesto il chitarrista veronese Gregorio Castellani, ideatore con l’associazione Melting Pop, del progetto musicale "Se Morricone fosse nato chitarrista", un concerto in cui alcune delle più famose colonne sonore del maestro Morricone vengono proposte attraverso una reinterpretazione per chitarra.

Da Mission a C’era una volta il West, da Metti una sera a Cena a Nuovo Cinema Paradiso, melodie che hanno fatto la storia della musica e in particolare di quella cinematografica e che ora i veronesi potranno ascoltare con un arrangiamento tutto nuovo e originale. L’assessorato al Decentramento promuove infatti tre serate gratuite aperte alla cittadinanza in cui verrà proposto il concerto di Castellani e della sua band "Se Morricone fosse nato chitarrista". Un'iniziativa in linea con la volontà dell’amministrazione di rivitalizzare i quartieri con eventi culturali e di intrattenimento per dare ai veronesi occasioni di svago e socializzazione vicino a casa.

Il concerto sarà proposto al Forte Gisella il 14 settembre, al Castello di Montorio il 28 settembre e al Teatro Camploy il 4 ottobre. Tutte le serate saranno ad ingresso gratuito. «Abbiamo scelto di promuovere questa iniziativa per l’originalità della proposta che confidiamo sia apprezzata dai cittadini e dalle cittadine - ha spiegato l’assessore al Decentramento Federico Benini -. Portiamo eventi gratuiti nei quartieri per renderli sempre più luogo di incontro e di manifestazioni di carattere culturale e non solo».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Se Morricone fosse nato chitarrista? Tre concerti gratuiti nei quartieri promossi dal Comune di Verona 
VeronaSera è in caricamento