Sclerosi Sistemica. Esami al policlinico Rossi per una diagnosi precoce

Il 19 ottobre si è tenuta la giornata di Ospedale Aperto, per sensibilizzare sulla prevenzione verso questa patologia e del fenomeno di Raynaud

L'ospedale di borgo Roma, dove si sono tenuti gli esami

Grande il successo della giornata di Ospedale Aperto per la diagnosi precoce del fenomeno di Raynaud che si è svolta lo scorso 19 ottobre presso il Policlinico di Verona G.B.Rossi. 69 sono stati gli esami capillaroscopici effettuati nel corso della mattinata dai medici del reparto di Reumatologia e Immunologia, con una percentuale di donne pari a 75,3% e di uomini pari al 24,6%. Dagli esiti degli esami emerge che il 20,3 % delle persone che hanno effettuato la capillaroscopia hanno presentato delle alterazioni, il 10,14% è risultato positivo allo scleroderma pattern.

Da questo quadro emerge quindi la necessità di continuare a sensibilizzare la popolazione su una malattia così importante come la Sclerosi Sistemica e sulla necessità di giungere ad avere una diagnosi nel più breve tempo possibile attraverso la valutazione clinica del Fenomeno di Raynaud. Questa è una delle attività tipiche che la Lega Italiana Sclerosi Sistemica persegue da molti anni a fianco delle persone.

«Molte sono le nuove diagnosi che emergono al termine di queste giornate itineranti sui territori grazie alla preziosa collaborazione volontaria di medici e infermieri che dedicano il loro tempo a supportare questa importante causa e dei presidi ospedalieri che sempre ci ospitano con grande entusiasmo», afferma Manuela Aloise, presidente dell’Associazione Lega Italiana Sclerosi Sistemica.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per il nuovo anno l’Associazione ha in programma nuove mete e interessanti attività a sostegno delle persone affette da Sclerosi Sistemica e dei loro familiari. Per restare in contatto visita il sito www.sclerosistemica.info.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma familiare a Bardolino: «Vado al porto per farla finita», il biglietto trovato dal figlio 

  • Indagine nazionale di sieroprevalenza al coronavirus: ecco i Comuni veronesi coinvolti

  • Provincia baciata dalla fortuna al SuperEnalotto: vinti oltre 40 mila euro

  • «Alleanza contro Covid-19», i primi frutti delle ricerche fatte a Verona

  • Gardaland annuncia la data della riapertura ufficiale: attrazioni all'aperto tutte disponibili

  • La «protesta silente» che rischia di passare sotto silenzio andata in scena anche a Verona

Torna su
VeronaSera è in caricamento