Attualità Centro storico / Piazza Bra

Otto Marzo, sciopero generale. I servizi garantiti dal Comune di Verona

Assicurati i servizi essenziali di polizia municipale, ufficiale di Stato Civile, assistenti sociali, protezione civile, personale tecnico e stradini nelle sedi della quarta e quinta circoscrizione

I sindacati Slai Cobas, Cobas (Confederazione dei Comitati di Base), Usb, Usi, Sgb e Anief hanno organizzato per l'intera giornata di venerdì 8 marzo uno sciopero generale in tutti i settori pubblici e privati, compresa la scuola. Dunque il regolare funzionamento dei servizi non sarà garantito.

Il Comune di Verona ha comunque confermato che saranno garantiti i servizi essenziali: di polizia municipale (piantone comando, portineria municipale, centrale operativa, pronto intervento, ufficiale comando, coordinamento servizi); di ufficiale di Stato Civile per denunce di nascita e morte; di assistenti sociali per nuclei minori ed anziani; di protezione civile; di personale tecnico e stradini nelle sedi della quarta e quinta circoscrizione.
I musei d'arte e i monumenti garantiscono l'apertura al pubblico dalle 8.30 alle 14; la Galleria d'Arte Moderna dalle 15 alle 19. Il Museo di Storia Naturale garantisce un presidio e accoglienza al pubblico per le sale di Stratigrafia, Bolca e Minerali; la Biblioteca Civica assicura l'apertura al pubblico dalle 9 alle 14. Saranno aperte anche le sale di pubblica lettura "Sala Nervi" e quelle delle biblioteche "Mondadori", di Borgo Trieste e Borgo Roma.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Otto Marzo, sciopero generale. I servizi garantiti dal Comune di Verona

VeronaSera è in caricamento