Attualità

Sboarina a Sant’Urbano per discutere sulla raccolta e smaltimento dei rifiuti

Il sindaco, in qualità del Bacino Verona, venerdì ha incontrato Dionisio Fiocco, sindaco del Comune padovano, sede della discarica tattica regionale: «L’obiettivo è sempre lo stesso: garantire ai nostri cittadini un servizio di alta qualità»

L'incontro che si è tenuto a Sant'Urbano

Venerdì mattina a Sant’Urbano, il sindaco Federico Sboarina in qualità di presidente del Bacino Verona, ha incontrato Dionisio Fiocco, sindaco del Comune padovano, sede della discarica tattica regionale. Presenti all’incontro anche il presidente del Consiglio di Bacino Verona Nord Gianluigi Mazzi, il direttore Thomas Pandian e i gestori della discarica.

Sia Verona che gli altri 58 Comuni del Bacino Verona Nord conferiscono a Sant’Urbano con autorizzazione della Regione. Per definire gli sviluppi dei prossimi mesi, il 9 agosto, si è parlato delle soluzioni a cui i bacini veronesi stanno lavorando con l’obiettivo di essere autosufficienti.

«L’incontro è stato positivo e utile – ha detto il sindaco Sboarina –. Ringrazio la Regione Veneto e il Comune di Sant’Urbano che ci danno la possibilità di conferire i nostri rifiuti fuori provincia. La raccolta e lo smaltimento sono un tema complesso che riguarda numerosi Comuni in Veneto e siamo fortunati a poter disporre di una struttura regionale di questo livello. Esserci confrontati con chi gestisce la discarica di Sant’Urbano è stato importante per spiegare quali sono le strategie del territorio veronese. L’obiettivo è sempre lo stesso: garantire ai nostri cittadini un servizio di alta qualità».

Il sindaco Sboarina con Mazzi e Fiocco-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sboarina a Sant’Urbano per discutere sulla raccolta e smaltimento dei rifiuti

VeronaSera è in caricamento