Il cielo sopra Verona costellato d'innumerevoli puntini luminosi: ecco la spiegazione

Il fenomeno verificatosi nella serata del 17 aprile dovrebbe essere visibile anche sabato

Starlink

Un vero spettacolo luminoso si è verificato nella serata di ieri, venerdì 17 aprile, intorno alle 21.30, nei cieli del centro-nord Italia ed è stato visibile anche in terra veronese. In molti hanno infatti potuto notare i tantissimi puntini luminosi che si muovevano, come fossero stelle in movimento, seguendo una precisa traiettoria, procedendo in linea l'uno di seguito all'altro da sud-ovest verso nord-est.

Non si tratta di Ufo o altre fantomatiche spiegazioni, ma dei satelliti di Starlink, un progetto di connessione Internet sviluppato dal produttore aerospaziale americano SpaceX e basato sul dispiegamento di una costellazione di diverse migliaia di satelliti per telecomunicazioni, posizionati in un'orbita terrestre relativamente bassa. I satelliti dovrebbero essere visibili anche questa sera, sabato 18 aprile, quando è previsto un nuovo lancio ravvicinato. Tutti pronti, dunque, alla finestra e rigorosamente con il naso all'insù.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rischio Covid: regioni gialle, arancioni o rosse? In arrivo cambiamenti

  • Covid, ecco il "tampone multiplex": a Negrar un unico test per riconoscere tre diversi virus

  • Terapia anti-Covid scoperta dall'università di Verona, l'Fda la autorizza

  • Coronavirus: in Veneto 18 morti da ieri sera, Verona provincia con più casi attuali e decessi

  • Virus, il vaccino veronese fa sperare: «È ben tollerato e induce risposta immunitaria»

  • Veneto verso l'arancione? Come funziona il calcolo che divide le Regioni in aree di rischio

Torna su
VeronaSera è in caricamento