Saporé in finale nella sfida solidale tra i migliori panettoni del Veneto

Il dolce realizzato a San Martino Buon Albergo è stato giudicato il più buono nella semifinale di Panetthòn, evento che domenica vivrà il suo atto finale

Torna domenica 2 dicembre Panetthòn, la sfida solidale che premia i migliori panettoni classici del Veneto. Il concorso, nato 9 anni fa da un'idea di Daniele Gaudioso, giornalista gourmet e collaboratore della guida ristoranti del Gambero Rosso.
Al fianco di Gaudioso e degli altri organizzatori, una giuria tecnica di giornalisti ed esperti del settore selezionerà i dodici panettoni che si sfideranno nella finale di domenica dalle 15.45 al ristorante Om ad Abano Terme. Nel corso della serata conclusiva, alle degustazioni parteciperà anche il pubblico che sarà chiamato a esprimere il proprio giudizio per decretare i vincitori.

In gara solo panettoni classici con uvetta e canditi lavorati senza l'utilizzo di emulsionanti e prodotti con materie prima di alta qualità. In questi giorni si stanno svolgendo le semifinali con le sfide tra le otto province venete. Le prime tre pasticcerie di ogni semifinale accederanno alla finale. A I Tigli di San Bonifacio si sono sfidati i panettoni dei pasticceri di Verona e Vicenza. Sul podio sono giunte le pasticcerie Il Chiosco di Lonigo e Olivieri di Arzignano, ma il panettone più buono è stato quello di Saporé di San Martino Buon Albergo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Panetthòn è un evento solidale e sostiene la onlus padovana Amici di Adamitullo e l'associazione di volontariato Co-meta. Parte del ricavato delle semifinali sarà devoluto a Co-meta per la realizzazione di un centro per bambini malnutriti a Korsimoro, in Burkina Faso. L'importo totale raccolto nel corso della serata finale andrà a sostegno del progetto di Amici di Adamitullo per garantire la formazione scolastica all'interno della Missione Salesiana dei bambini etiopi di Adamitullo, piccolo paese a tre ore da Addis Abeba.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma familiare a Bardolino: «Vado al porto per farla finita», il biglietto trovato dal figlio 

  • Indagine nazionale di sieroprevalenza al coronavirus: ecco i Comuni veronesi coinvolti

  • Provincia baciata dalla fortuna al SuperEnalotto: vinti oltre 40 mila euro

  • «Alleanza contro Covid-19», i primi frutti delle ricerche fatte a Verona

  • Gardaland annuncia la data della riapertura ufficiale: attrazioni all'aperto tutte disponibili

  • La «protesta silente» che rischia di passare sotto silenzio andata in scena anche a Verona

Torna su
VeronaSera è in caricamento