menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

San Martino Buon Albergo, raccolta differenziata all'80% e Tari più leggera

La tassa sui rifiuti diminuirà del 3% per le famiglie. E per i negozianti è confermato lo sconto del 30% della tariffa per i locali commerciali di dimensioni inferiori ai 150 metri quadrati

Fine dell'anno, tempo di bilanci anche per l'amministrazione comunale di San Martino Buon Albergo. «Siamo molto soddisfatti - spiega il sindaco Franco De Santi - Quando siamo stati eletti nel 2007, la raccolta differenziata a San Martino Buon Albergo raggiungeva circa il 57%, ora invece abbiamo raggiunto l'80%. Ben 23 punti in più, che erano l'obiettivo che ci eravamo preposti una volta insediati. In questi anni ci siamo impegnati per fornire ai cittadini tutti gli strumenti necessari per svolgere al meglio la raccolta differenziata, abbiamo organizzato momenti d'incontro e riunioni informative, anche nelle scuole. Sul territorio, è stato fondamentale anche il controllo capillare dei vigili».
Fondamentale è stata l'introduzione dell'accesso all'Ecocentro solo tramite la tessera sanitaria, che ha permesso non solo la diminuzione degli ingombranti ma anche un maggior controllo degli accessi e della quantità di materiale da smaltire. Anche il servizio a pagamento di raccolta porta a porta di erbe e ramaglie, che ha visto un incremento della richiesta nell'ultimo anno, ha ottenuto un buon riscontro dai cittadini che scelgono il servizio invece di recarsi autonomamente e gratuitamente presso l'Ecocentro aperto 7 giorni su 7.
Nel 2020, nei parchi comunali di San Martino Buon Albergo, verranno inoltre installati i cartelli con le informazioni riguardanti la degradazione dei rifiuti, per sensibilizzare i cittadini sul loro corretto smaltimento. Oltre ai cartelli nei parchi, l'amministrazione comunale conferma anche per il prossimo anno le iniziative nelle scuole e l'attenzione da parte della polizia locale perché, come dichiara Mauro Gaspari, vicesindaco e assessore all’ecologia: «Siamo consapevoli che l'80% è un ottimo risultato ma bisogna lavorare costantemente per mantenerlo e, si spera, migliorarlo».

L'anno nuovo porta anche una diminuzione delle tasse per i cittadini di San Martino. Grazie infatti ad un grande lavoro di risparmio e ad una perfezionata programmazione da parte dell'amministrazione comunale, la tassa sui rifiuti (Tari) diminuirà del 3% per le famiglie. E per i negozianti è confermato lo sconto del 30% della tariffa per i locali commerciali di dimensioni inferiori ai 150 metri quadrati. «Quest’anno abbiamo raggiunto due importanti obiettivi del nostro programma: diminuire le tasse e aumentare la raccolta differenziata. I costi a carico del Comune per il ritiro e lo smaltimento dei rifiuti saranno superiori dello 0,7%, ma non abbiamo voluto gravare sulle tasche dei cittadini. La giunta, insieme agli uffici competenti, ha lavorato per trovare le risorse necessarie per diminuire la Tari per i privati. Un segnale importante per famiglie del nostro comune», conclude il vicesindaco.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento